Excite

Valuta: dollaro in rialzo, ma ancora per poco

Settimana ancora in rosso per il nostro euro, che attualmente scambia a 1.4081 contro il dollaro USA, perdendo su scala settimanale lo 0,37% e su scala mensile il 4,98%.

A livello tecnico il cross euro/dollaro sta ritracciando come le principali borse mondiali, ma scambia attualmente su supporto 1.3999. Non riesce, però, a dar vita ad un decisivo movimento rialzista, appesantito dalle notizie sui debiti sovrani dell'Eurozona.

Meglio va invece il dollaro USA, che contro lo yen ha inziato a recuperare terreno questo mese, segnando un progressivo 1,23%. Il rally della valuta americana, utilizzata in questi casi come valuta rifugio, è tutt'altro che sicuro. Il movimento al rialzo riposa sulla sua media giornaliera a 5 giorni e il target al rialzo finora è ancora molto distante per indicare una chiara volontà di proseguire ancora nell'immediato. Il rimbalzo è stato, di certo, favorito dalla paura che si respira in Europa e che sta contagiando anche i mercati mondiali.

Anche Goldman Sachs ritiene che il rimbalzo del dollaro non possa tenere. Troppe sono le incertezze che pesano sull'economia USA perché maggiori investimenti possano essere fatti nella valuta locale e ipotizza che nei prossimi sei mesi il cross euro/dollaro possa salire all'1,50%, per arrivare all'1,55% entro un anno. Inevitabilmente anche il cross dollaro/yen sarà destinato a perdere terreno.

Dopo aver perso terreno soprattutto a partire dal 27 aprile, il real, la valuta brasiliana sta recuperando terreno rispetto al dollaro USA. La crescita della valuta brasiliana è legata ad una ripresa in senso favorevole delle contrattazioni su alcune importanti commodities, come il petrolio, con l'outlook positivo lanciato ieri da Goldman Sachs.

Fonte: khrawlings su Flickr

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016