Excite

Tasse luce e gas: da luglio nuovi rincari

I prezzi di luce e gas sono i più alti in Italia rispetto all’Unione europea, sia per le imprese sia per le famiglie. A dichiararlo è stata la Relazione dell’Autorità dell’Energia al Parlamento, la prima relazione targata Guido Bortoni.

Dal primo luglio, a causa del rialzo del costo del petrolio e del peso degli incentivi alle fonti rinnovabili, le bollette di energia elettrica e gas saranno più care rispettivamente dell'1,9% e del 4,2% rispetto a quanto pagavamo nel II trimestre del 2011.

Ma quanto saranno più care le bollette di luce e gas? Per quanto riguarda la luce elettrica si andrà da un aumento pari a € 3,72 per un consumo di 1200kwh a €23,25 per un consumo di 7500kwh. Per quanto riguarda le bollette del gas si andrà da un aumento di €32,00 per un consumo di 1000mc a €64,00 per un consumo di 2000mc.

Intanto l'Autority ha registrato nel suo report prezzi di energia e gas più alti della media europea. Ad esser maggiormente sfavoriti i consumi più elevati che superano la media europea per +12,3% al lordo delle imposte, mentre il consumo di gas si è collocato su livelli in linea con la media europea per tutte le classi di consumo, con scostamenti positivi o negativi inferiori o intorno al 5%. Situazione analoga per le imprese italiane.

A riguardo Federconsumatori, nella persona di Rosario Trefiletti e Elio Lannutti, è tornata a parlare della necessità di pervenire ad un nuovo piano energetico basato su parole come risparmio, rinnovabili, approvvigionamento diversificato per prodotto e provenienza, nuovi rapporti tra stati.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016