Excite

Le tasse comunali: quali sono?

La nostra legislazione è un intrico di leggi e normative spesso di difficile comprensione. In questo ambito si trovano anche le tasse comunali: vediamo quali sono, a quali leggi fanno riferimento,come e quando si pagano, quali sono le aliquote relative e le eventuali agevolazioni per particolari categorie di utenti.

Elenco delle tasse comunali

Le principali tasse comunali, quali sono? Eccone l'elenco:

  • ICI (Imposta Comunale sugli Immobili) che, dal 2011, diventa IMU Decreto Legislativo (D. Lgs.) n. 504/1992 e legge n. 214 del 22 dicembre 2011; è la tassa sugli immobili, sia abitativi che adibiti ad uso commerciale, industriale o artigianale. Per la prima casa è prevista un'esenzione quasi totale in base al valore catastale e al numero di figli minori;
  • TARSU (Tariffa per lo Smaltimento dei rifiuti Solidi Urbani) D.Lgs. 15 novembre 1993, n. 507. La tassa sui rifiuti prodotti è calcolata in base alla metratura dell'abitazione e al numero degli abitanti (prorogata di anno in anno con il cosiddetto decreto Milleproroghe);
  • TIA (Tariffa di Igiene Ambientale) legge n. 22 del 1997. Dovrebbe sostituire la TARSU, ma la legislazione non ha ancora chiarito come; prevede la differenziazione della raccolta in base alla tipologia dei rifiuto;
  • TOSAP (Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche nei comuni). Tassa che pagano gli ambulanti, in occasione dei mercati settimanali, o chi, a vario titolo occupa suolo pubblico con banchetti, manifestazioni, raccolta firme e così via.
  • Tassa di scopo, è la tassa che si paga per soggiornare nelle principali città capoluogo di provincia.
  • Imposta sulla Pubblicità e le Pubbliche Affissioni, è la tassa su targhe, cartelloni e insegne pubblicitarie;
  • ICA, Imposta Comunale Affissioni, si paga per esporre in luogo pubblico manifesti, annunci, informazioni di vario genere.

A tutte queste tasse si deve aggiungere l'addizionale comunale all'IRPEF, stabilita a livello nazionale, ma che i singoli comuni possono aumentare in base alle loro esigenze di bilancio.

Con regolamento annuale i comuni stabiliscono l'entità della tassazione, la modalità di pagamento e le esenzioni per situazioni particolari. Per la gestione e riscossione dei tributi, si avvalgono frequentemente di enti esterni.

Riassumendo

Abbiamo visto le tasse comunali quali sono. Esse sono necessarie per permettere all'ente Locale di pagare le proprie spese e di fornire al cittadino i servizi di prima necessità, quali servizi sociali, trasporto pubblico, assistenza sanitaria, raccolta e smaltimento dei rifiuti. A tutto questo si deve aggiungere l'esigenza di pareggiare i conti soprattutto nei periodi di crisi.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016