Excite

Tassa patrimoniale: cos’è?

Con la formazione del nuovo governo di Mario Monti – la squadra si sta decidendo in queste ore – si è spesso sentito parlare di tassa patrimoniale, ma cos’è e chi colpirà?

Come dice la parola stessa, questa imposta riguarda il patrimonio, ossia tutto i beni in possesso e non riguarda il reddito. Esistono già delle tasse patrimoniali di cui siamo a conoscenza, come l’ICI– quello sulla prima casa, eliminata dal governoBerlusconi nel 2008 che potrebbe essere reintrodotta con il governo di Monti – e anche la tassa di successione.

La tassa patrimoniale di cui si parla in questi giorni, però è di tipo extra, cioè riguarda un prelievo vero e proprio sui patrimoni più importanti, di consistenza, con un valore di milioni di euro, per far fronte alla situazione di emergenza che è quella del debito pubblico.

L’Italia ha avuto già a che fare con questo tipo di tassa: nel 1992 sotto il governo Amato, chiamato sei per mille, che ha “bastonato” i saldi dei conti correnti a data prestabilita. Lo scorso luglio fu accennata ancora una volta da Giuliano Amato, ma con i problemi incombenti della manovra finanziaria, è passata in secondo piano.

Come funzionerebbe la tassa patrimoniale

Ci sarebbe un prelievo del 5x1000 per i patrimoni che abbiano un valore finanziario a partire da un milione di euro. Questo metodo è stato studiato e accennato da Guido Tabellini – rettore dell’università Bocconi di Milano - in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, lo scorso settembre in cui sosteneva che una tassa sui patrimoni “avrebbe molto senso, ma facendolo in maniera regolare e prevedibile tutti gli anni sui patrimoni sia mobiliari che immobiliari. Per esempio si può pensare ad un piccolo prelievo del 5 per mille sui patrimoni finanziari è […]. Si darebbe così un contributo al bilancio, senza rischiare che le famiglie spostino i loro conti bancari all’estero”.

In alcuni paesi all’estero, la tassa patrimoniale è abbastanza conosciuta. In Francia, ad esempio, il prelievo sui patrimoni finanziari va ad alimentare anche le casse dello Stato.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016