Excite

Tassa di Soggiorno: pernottare nella Capitale costa da 1 a 3 euro in più

Novità a partire dal nuovo anno nella Capitale: dal primo gennaio 2011 infatti, sarà in vigore la nuova tassa di soggiorno a Roma, da 1 a 3 euro verranno applicati per ogni notte di pernottamento trascorsi nella città eterna.

Un nuovo anno all’insegna dei rincari per diversi servizi turistici della Capitale, che verranno applicati ai non residenti in diversi settori dell’intrattenimento romano: stabilimenti balneari, autobus scoperti per le visite guidate, battelli turistici sul Tevere. Alle tariffe attualmente in vigore verranno applicati i relativi aumenti, che nel caso della tassa di soggiorno prevista per le strutture ricettive, oscilla tra l’euro e i 3 euro.

Secondo il nuove applicazioni tariffarie, pernottare in un hotel di Roma a 4 o 5 stelle costerà fino a 3 euro in più mentre per i campeggi è prevista la tassa di soggiorno minima di 1 euro. Esenti dalla tassa di soggiorno tutti i bambini fino ai 10 anni. L’applicazione della nuova tassa di soggiorno sarà in vigore da nuovo anno ed il Comune di Roma, dopo mesi di confronto con i principali rappresentanti del settore, nei giorni scorsi ha varato il regolamento definitivo.

Dure le reazioni dell’Adoc, l'associazione nazionale per la difesa e l'orientamento dei consumatori, che sottolinea quanto questo nuovo regime peserà sul turismo della Capitale.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016