Excite

Tasi scadenza del pagamento: rate, sanzioni e aliquote da calcolare

Nel folto gruppo delle tasse che gravano sulla testa degli italiani è arrivata, quest’anno, anche la Tasi che è sostanzialmente una tassa sui servizi indivisibili che i comuni italiani forniscono ai propri cittadini. E’ una tassa che va pagata in due rate entro la fine dell’anno. Ci sono stati, però, un bel po’ di problemi e di ritardi per questo balzello per cui la situazione non è ancora chiarissima. Solo duemila comuni hanno approvato la delibera per accogliere questa nuova tipologia di tassazione. In questi comuni i cittadini pagano la prima rata il sedici giugno e la seconda il sedici ottobre.

    Getty Images

Comuni senza delibera Tasi

Più complessa la situazione per gli abitanti dei comuni che non hanno ancora regolarizzato la loro posizione. In questo caso la scadenza, probabilmente, verrà posticipata al prossimo sedici ottobre quando gli altri italiani pagheranno la seconda rata della Tasi e successivamente integrata con la seconda rata entro la fine del 2014. Nell’eventualità che neanche in autunno ci fosse una situazione chiara è sicuro, comunque, che i comuni inadempienti dovranno versare il tutto entro la fine dell’anno.

Scopri il bonus per le famiglie numerose

Tasi per inquilini e aliquote da calcolare

La novità, almeno per quanto riguarda gli immobili, è che la Tasi non andrà a gravare solo sulle spalle dei proprietari di casa, ma anche su quelle degli inquilini che dovranno contribuire nella misura di un dieci per cento o di un trenta per cento.

Il ticket sanitario 2014

Al momento, vista anche la complessità di calcolo della Tasi e l’iter particolarmente complesso della delibera, non sono state stabilite delle sanzioni per chi dovesse commettere degli errori di calcolo nel determinare la propria Tasi. La complessità del calcolo deriva dal fatto che se l’aliquota si mantiene al di sotto dello 0.25% il comune non ha l’obblio di stabilire delle detrazioni, nel caso, invece, che si decida per un’aliquota dello 0.33% allora bisognerà far partire anche un sistema di detrazioni. Da notare che la gran parte dei comuni che hanno già adottato la delibera ha deciso per l’aliquota più alta possibile.

Alcuni chiarimenti sulla Tasi

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016