Excite

Tabelle dei prestiti inpdap 2011: i dati

  • Eprestiti.net

I prestiti Inpdap sono somme di denaro che vengono erogate a favore di pensionati e lavoratori dipendenti che sono iscritti al fondo di credito e che richiedono questo tipo di finanziamento. Questa tipologia di prestito può avere una durata che varia dai 12 mesi fino ad un massimo di 48, entro cui la somma erogata deve essere rimborsata completamente.

Per ottenere questi prestiti è necessario portare tutta la documentazione firmata in triplice copia nell'ufficio di competenza della propria città e, successivamente, analizzare subito le somme da rimborsare che si divideranno negli anni futuri nel seguente modo: 1 o 2 importi per i contratti annuali; 2 o 4 per i contratti biennali; 3 o 6 per i contratti triennali e, infine, 4 o 8 per i contratti quadriennali.

Consultando le tabelle per i prestiti Inpdap del 2011 si può notare che il tasso fisso di interesse è del 4,50% mentre la percentuale del TAEG varia con il trascorrere degli anni in senso non proporzionale: 5,48% per il prestito annuale; 5,01% per il biennale; 4,85% per il triennale e 4,76% per il quadriennale.

Il fondo di rischio riporta una percentuale del 0,30% sul prestito annuale e tende ad aumentare ogni anno dello 0,30% fino a raggiungere i valori di 1,20% del contratto quadriennale.

Secondo i valori appena citati, è possibile vedere come ogni prestito si differenzia dall'altro in modo determinante, a parte per quanto riguarda l'incidenza delle spese di gestione che rimane fissa a 0,50%.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016