Excite

Supertassa e contributo di solidarietà: il governo pensa ad eliminarla

La commissione bilancio del Senato sta discutendo in questi giorni la manovra bis da 45 miliardi approvata con decreto dal Cdm. Gli occhi ora sono tutti puntati sugli emendamenti da presentare a Palazzo Madama, il cui termine scade lunedì prossimo.


La supertassa

Il focus dell'attenzione del governo Berlusconi si è attualmente spostato sul desiderio di eliminare o modificare almeno in parte la norma sulla supertassa. Secondo l'opinione del Premier sarebbe troppo iniqua, nonostante in Francia sia stata approvata una norma simile. Al vaglio, dunque, la possibilità di sostituirla con l'introduzione del quoziente familiare oppure modificarla alzando la soglia dei redditi dai 90 mila euro ai 140 mila o addirittura 200 mila euro, con un'aliquota unica del 5% rispetto alle precedenti due di cui finora si era sentito parlare.

Cosa cambia per i cittadini?

Così facendo le entrate dello Stato sarebbero minori a quelle previste e a tal fine si sta pensando ad un ritocco dell'Iva dal 20 al 22% anche se solo sui beni di lusso, perché se generalizzata ai generi alimentari deprimerebbe i consumi delle famiglie. In discussione anche l'aumento del 4% dell'addizionale Ires (la Robin Hood Tax), se limitarla al settore energetico o estenderla alle altre società concessionarie.

Alla ricerca di un accordo

Il capogruppo Pdl Gasparri, oltre ad annunciare che è possibile innalzare la soglia minima del contributo di solidarietà livellandola al reddito dei parlamentari, ammette che il confronto sull’Iva resta aperto. Il ritocco dell'aliquota, infatti, non sarebbe cosa grata alla Lega, che potrebbe accettare una norma capace di ridurre i tagli agli enti locali in cambio di uno stop sulle pensioni. Nessuno vuole tagliare le pensioni a chi già le riceve. Però possiamo aumentare l’età pensionabile ed è la prospettiva su cui lavoriamo, ha affermato Formigoni. Ma il cammino lungo la strada delle trattative si fa sempre più arduo.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016