Excite

Soros chiude il suo hedge fund e ridà il denaro agli investitori

George Soros, il finanziere che 20 anni fa affossò lira e sterlina e che nel 2008 aveva preannunciato in un suo libro la bolla speculativa che stava per scoppiare, ha deciso di chiudere il Quantum Fund, il suo hedge fund, restituendo il capitale agli investitori esterni. Si limiterà ad amministrare il patrimonio familiare, che comunque rappresenta una delle massime fortune del pianeta, pari a circa 14,5 miliardi di dollari. Il motivo di tale decisione è legato alle nuove più rigide leggi che negli Usa regolano il panorama degli hedge fund, che imporrebbero a Soros di registrarsi alla Sec, la Securities and Exchange Commission americana, e di attenersi a norme di maggiore trasparenza.

Ma chi è Soros, quale la sua storia? Nato a Budapest nel 1930, studia in Inghilterra alla London School of Economics. La sua fama diventa mondiale nel 1992, quando, dopo aver compreso che Gran Bretagna e Italia non potevano reggere dentro il Sistema monetario europeo per via del dissesto delle loro finanze pubbliche e del loro deficit di competitività, scommette al ribasso contro lira e sterlina. Ripete l'exploit nel 1997 quando è il primo ad avvistare la crisi finanziaria del sudest asiatico.

Ma Soros è anche un grande filantropo. I fondi di Soros sono stati generosi verso tutti i movimenti democratici dell'Europa dell'Est. E' sua anche la più grande donazione privata mai ricevuta nella storia da una università europea (Budapes). C'è ancora lo zampino della sua fondazione politica, l'Open Society Institute, dietro alle rivoluzioni arancioni in Georgia e in altre repubbliche ex-sovietiche. Con filiali in 60 nazioni e 600 mila donazioni all'anno, l'Open Society è presente anche nel mondo arabo dove aiuta la nascita di nuovi partiti democratici.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016