Excite

Ri.Ba, RID, MAV e RAV: cosa sono e come utilizzarli

  • Foto:
  • Equitalia.it
Ri.ba

Può essere definita come un documento probatorio del credito, che permette al creditore di ottenere il pagamento dello stesso o una concessione del credito. In sostanza è un documento che contiene la menzione di un credito con indicazione della data di pagamento, consegnato alla banca dal creditore, affinché la banca provveda alla riscossione.

RID

Acronimo con cui si intende il Rapporto interbancario diretto. La particolarità di questa forma di pagamento è l'addebito automatico sul proprio conto corrente , da cui, ad esempio, la banca preleva automaticamente la somma di denaro per il pagamento mensile della rata del mutuo nel piano di ammortamento o le bollette di acqua, luce e gas. Le caratteristiche del RID sono convenienza e comodità, in quanto non prevedendo ricevute e imposte di bollo abbatte gli eventuali costi di gestione ed è la banca che, in presenza di una delega da parte del cliente, gestisce tutti i suoi pagamenti.

MAV

Pagamento mediante avviso, è un bollettino particolarmente adatto per i soggetti che devono incassare somme frazionate come quote condominiali o rate scolastiche. Generalmente viene emesso da alcuni enti pubblici, come scuole, amministrazioni locali, comuni e anche condomini e società finanziarie che gestiscono il credito al consumo.

RAV

Ruoli Mediante Avviso: è un tipo di bollettino utilizzato dai concessionari che trattano la riscossione di somme iscritte a ruolo, come ad esempio le sanzioni per violazioni del codice della strada, le tasse sulle concessioni governative, sulla nettezza urbana, l'iscrizione agli albi professionali.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016