Excite

Rc auto: i giovani la pagano cara!

Come sempre, in Italia, i giovani sono quelli che se la passano peggio. Almeno da un punto di vista economico. Vuoi perché non guadagnano, vuoi perché pagano più di altri certi servizi, come nel caso delle assicurazioni Rc auto.

Lo ha stabilito il Movimento Consumatori, che ha promosso l'iniziativa 'Patto per i giovani', dopo aver monitorato i siti Internet di più di quaranta compagnie. E sono questi gli unici mezzi al momento a disposizione dei più giovani per risparmiare sull'assicurazione auto. Da un lato, il patto promosso da Movimento Consumatori, che premia con sconti i patentati fra i 18 e i 26 anni di età responsabili alla guida e senza incidenti alle spalle.

Dall'altro, i siti Internet. Permettendo questi di confrontare in modo agile e rapido le proposte assicurative delle tante compagnie operanti sul mercato, rappresentano per i più giovani un'importante opportunità di risparmio. Risparmio in linea teorica fruibile anche dai meno giovani, se non fosse che risultano statisticamente meno propensi all'acquisto di una polizza online.

I più giovani, d'altronde, si trovano in necessità di ricercare la polizza più adatta alle proprie esigenze e disponibilità dalle stesse compagnie che, in linea di massima, non si fanno scrupoli a tartassarli con premi ben superiori rispetto alla media. Per una Rc auto un'assicuratrice può arrivare a chiedere a un neopatentato fino a 3.000 euro l'anno; e gli sconti applicati sono sempre alquanto variabili, da un buon 25% scendono in molti casi fino a un misero 5.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016