Excite

Quali interessi sul conto in rosso sono dovuti alla banca?

  • Youtube

Il superamento del tetto di massimo scoperto da parte del correntista non autorizza la banca a richiedere il pagamento di interessi diversi da quelli legali, negoziati in forma scritta con la controparte e antecedenti alla sentenza del procedimento avente ad oggetto tale pretesa creditoria.

Incubo Equitalia: come si fa a togliere le ganasce fiscali sull'auto?

Nel caso preso ad esempio dagli esperti di diritto dello “Studio Cataldi”, un cittadino si era trovato opposto all’istituto di credito che aveva disposto d’ufficio la chiusura del conto per mancata corresponsione delle cifre relative non solo al periodo precedente al giudizio ma anche ai mesi successivi, in virtù di contestati calcoli relativi a spese, competenze e addebiti sanzionatori per lo scoperto.

Nella sentenza 1/2016 il tribunale di Taranto, tenendo conto in particolare delle norme del codice civile su interessi e anatocismo, ha rilevato l’illegittimità delle richieste della banca in merito a contestazioni seguenti alla chiusura del conto in rosso per operazioni non consentite da parte di un terzo delegato.

(Ecco come difendersi dai costi eccessivi del conto corrente bancario: video)

Dopo la data del recesso, risalente nell’episodio in questione al 2010, la somma a saldo del debito pretesa dal creditore non può includere voci legate alla capitalizzazione degli interessi (considerate dalla legge anatocismo ex art.1283 c.c.) né comprendere maggiorazioni non negoziate per iscritto col correntista.

Grazie all’accoglimento parziale dell’istanza di opposizione al decreto ingiuntivo dell’istituto di credito, il titolare del rapporto oggetto del recesso per violazione delle clausole pattuite ha ottenuto il ricalcolo del debito al netto degli interessi legalmente maturati prima della sentenza in base ai conteggi effettuati dalla CTU del Tribunale di Taranto.

Lo stesso organo giudiziario, come ricordano i giuristi dello "Studio Cataldi" a margine dell’analisi di merito del caso di scuola citato per riepilogare la disciplina vigente in materia di gestione di conti correnti in rosso, ha inoltre chiarito che le norme sull’anatocismo si applicano indipendentemente dallo scaglione temporale di scadenza delle commissioni sullo scoperto.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017