Excite

Prestito per casalinghe: come ottenerlo senza un reddito dimostrabile

  • info-prestitionline.com

Oggi, rispetto a qualche anno fa, gli istituti di credito mettono a disposizione per questa categoria prodotti appositamente studiati denominati "prestiti per casalinghe", anche se, essendo una forma "atipica" di prestito, sono ancora un numero limitato.

Le caratteristiche del prestito per casalinghe, senza busta paga , per avere maggiore probabilità di essere erogato, sono la durata breve del piano di rimborso e la piccola entità del capitale prestato.

Se pensiamo alla definizione di casalinga, ovvero come quella persona che svolge senza vincolo di subordinazione, in via non occasionale e a titolo gratuito, attività in ambito domestico finalizzata alla cura delle persone che costituiscono il proprio nucleo familiare, si giunge alla conclusione che manca uno dei requisiti fondamentale per l'erogazione di un prestito: la certificazione di un reddito.

Per questo motivo e nel caso in cui non si disponga di un garante, affinchè venga concesso, si devono richiedere importi piccoli, 1.500/2000 euro, per soddisfare delle esigenze come l'acquisto di un elettrodomestico, lavori di manutenzione della casa o, semplicemente, per ottenere liquidità.

Carte Revolving

Un esempio,  in questo senso, sono le cosiddette "carte revolving" che consentono, appunto, di ottenere piccoli importi di denaro con la possibilità di un rimborso rateale.

Le carte revolving si presentano come una qualsiasi carta di credito, ma a differenza di quest'ultima,  hanno delle condizioni meno restrittive per l'erogazione. Possono prevedere un plafond che va, in genere dai 1000 ai 2000 euro e consentono di effettuare acquisti per poi rimborsarli con comode e piccole rate mensili.

C'è da dire, però, proprio perchè presentano un maggiore rischio circa la solvibilità delle rate, non richiedendo un reddito dimostrabile o un garante, possono prevedere un piano di rimborso con interessi che possono sfiorare quasi l'usura.Vediamo alcune che sono presenti sul mercato.

Compass

Offre la carta Viva Dodici che permette di rateizzare i propri acquisti in dodici mesi e gli importi delle rate possono essere decisi dal titolare della carta stesso. Ha un canone annuo di 24 euro, nel caso si è già clienti Compass il canone è gratuito per il primo anno. Prevede un costo massimo di 65 centesimi per ogni 100 euro di spesa.

Agos Ducato

Offre l'innovativa carta revolving Zerus, del circuito Visa, che permette di rimborsare acquisti superiori ai 400 euro con  dieci comode rate mensili a tasso zero.Il tetto massimo di spesa  della carta è 1500 euro; il canone per il primo anno è gratuito mentre per i successivi è di 15 euro annuali.

Findomestic

Mette sul mercato Carta Aura, con la quale si ha un plafond di 1500 euro in tutta sicurezza grazie alla tecnologia chip che protegge da qualsiasi tentativo di clonazione della carta, e Carta Nova che a differenza della precedente prevede una libertà di scelta nel rimborso: rate mensili oppure unica soluzione senza interessi.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016