Excite

Come richiedere i prestiti per liberi professionisti

Se si vogliono rinnovare le attrezzature dell’ufficio, acquistare un nuovo computer o finanziare qualsiasi altra spesa per migliorare la propria attività, si possono richiedere i prestiti per liberi professionisti riservata proprio a questa categoria di utenti. Il finanziamento senza troppe pretese, consente di realizzare dei progetti legati alla propria professione e essere competitivi sul mercato. Vediamo come ottenere queste erogazioni senza perdite di tempo.

Come ottenere il prestito

Per ottenere i prestiti per liberi professionisti, occorre prima di tutto essere dei professionisti. E’ sufficiente presentare un reddito che può essere una busta paga oppure la dichiarazione dei redditi e il certificato di iscrizione all’albo. E’ necessario inoltre mostrare un documento d’identità valido, il permesso di soggiorno per i cittadini stranieri in corso di validità, e se richesto anche la tessera sanitaria.

I prestiti per liberi professionisti sono finanziamenti a tasso fisso o variabile da pagare in comode rate dello stesso importo con cadenza mensile tramite pagamento con bollettini postali oppure addebito sul proprio conto corrente. La rata mensile comprende la quota interessi, la quota capitale e gli accessori. A volte può includere anche la quota assicurativa che tutela il contraente in caso di incidente, rischio sulla vita, rischio attività, eventi imprevisti.

Il finanziamento viene reso disponibile attraverso un unico versamento sul c/c del richiedente, il quale può scegliere di rimborsarlo in rate da 12 a 84 mesi. I prestiti per liberi professionisti sono un finanziamento a breve e medio termine che corrono in aiuto di avvocati, ingegneri, medici, ecc. Purtroppo per accedere al finanziamento si deve dimostrare di avere un reddito solido a garanzia della somma concessa. A volte l’ente erogatore può chiedere la firma di un garante qualora le garanzie presentate dal richiedente non siano sufficienti a coprire le quote di ammortamento.

A chi rivolgersi

I prestiti per liberi professionisti vengono concessi dalle banche e dagli istituti finanziari. Si consiglia però di non fermarsi alla prima banca che si trova sotto casa, ma richiedere più preventivi e confrontare le diverse offerte fino a scegliere quella più vicina alle proprie esigenze.

Invece di trascorrere intere giornate a visitare le divere sedi fisiche degli istituti erogatori, si può utilizzare semplicemente la rete, rivolgendosi ai siti di comparazione. Compilando il form, con i propri dati, si mettono a confronto le offerte dei migliori istituti e trovare il prestito personalizzato.

Una volta scelto il prestito alle condizioni più vicine alle proprie esigenze, si può richiedere direttamente un appuntamento in sede, oppure concludere la richiesta online: in questo modo il tempo per inoltrare la pratica d'istruttoria è più veloce e si abbrevia così l'iter burocratico.

Un prestito mille progetti

La disponibilità di soldi permette di realizzare molti sogni, se si ha in mente un progetto, e si ha un'attività professionale, con i prestiti per liberi professionisti è possibile ritornare a essere competitivi sul mercato.

Inoltre ci sono istituti di credito che concedono questo tipo di finanziamento anche se si è protestati e cattivi pagatori, l'importante è possedere delle garanzie valide per convincere il creditore a erogare l'importo richiesto.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016