Excite

Postepay, le nuove carte ricaricabili di Poste Italiane

Postepay si rivolge al pubblico con una vasta gamma di soluzioni. Alla Postepay standard ha affiancato nel tempo anche Postepay Twin e Postepay PosteMobile, garantendo un'offerta completa di carte prepagate, ricaricabili e utilizzabili ovunque in Italia e all'estero, su Internet e in tutti gli uffici postali.

PostePay Twin è una soluzione composta da 2 carte: una per inviare e l'altra per ricevere denaro, utilizzabili per tutti gli acquisti e prelievi in tutto il mondo. Possono essere ritirate in qualsiasi ufficio postale, al costo di soli 8€. L'importo massimo ricaricabile è pari a € 3.000,00, con un importo minimo di abilitazione di €5,00. Con la Poste Pay Twin si può prelevare in tutti gli uffici postali, con un limite di prelievo massimo giornaliero di €250,00.

Come la Postepay può essere ricaricata al costo di €1,00 presso gli uffici postali abilitati, mentre di 2,00€ presso i punti vendita SISAL e presso i punti vendita collegatio a Banca ITB. I costi dei prelevamenti sono pari a € 1,00 da ATM Postamat e POS Postamat e 1,75€ da ATM Visa/Visa Electron in Italia e paesi Euro. Mentre sono gratuiti i pagamenti da POS e le ricariche dei cellulari.

Ma veniamo ad una delle carte prepagate più interessati in commercio, la Postepay Poste Mobile. La sua caratteristica principale è quella di garantire l'associazione con la propria SIM Poste Mobile, che consente di accedere al mondo dei Servizi Semplifica per gestire il proprio denaro direttamente dal cellulare. Si può in questo modo ricaricare un'altra Postepay, ricaricaricare la propria o altrui SIM PosteMobile, controllare in qualsiasi momento il saldo e la lista degli ultimi movimenti della propria Postepay, pagare i bollettini e inviare persino i telegrammi. Siamo all'inizio dell'era del Mobile Payment. Unica pecca, il non poter ancora pagare con la propria SIM.

(photo © poste.it)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016