Excite

Poste Italiane: dal 2011 anche nel ramo RC auto

Salvo impedimenti burocratici dell'ultima ora, già a partire dal prossimo anno, potremo dirigerci alle Poste per stipulare un'assicurazione RC auto. Come recentemente annunciato da Massimo Sarmi, amministratore delegato dell'azienda, le Poste Italiane hanno intenzione di entrare nel mercato delle assicurazioni.

Da tempo ormai l'azienda ha sposato una strategia volta alla diversificazione dei servizi. Eravamo già abituati a dirigerci agli uffici postali non soltanto per spedire pacchi o raccomandate, ma anche per prelevare o depositare contanti. Dall'erogazione dei servizi bancari e finanziari si è entrati nel settore delle polizze vita, e da quest'ultimo alle assicurazioni auto il passo era scontato.

È tuttavia indispensabile il parere positivo dell'ISVAP, l'Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni, che dovrebbe pronunciarsi a breve. L'azienda punta a farsi strada nel mercato delle RC auto anche per compensare le eventuali perdite generate dalla liberalizzazione del settore postale, che vedrà appunto nel 2011 l'ingresso di operatori privati.

La compagnia di assicurazioni con il marchio delle Poste Italiane dovrà dimostrarsi estremamente competitiva per ottenere risultati positivi da un settore ormai saturo. Soprattutto dovrà puntare sulla convenienza, offrendo polizze assicurative a prezzi vantaggiosi, tali da spingere i cittadini che entrano alle poste con un pacco sottomano ad uscirne con una polizza RC auto in tasca.

Dalla concorrenza scaturita in seguito alla Iiberalizzazione del settore RC auto, introdotta nel 2007 dal decreto Bersani, a quella che si genererà con la liberalizzazione del settore postale prevista per il 2011, a guadagnarci senz'altro saranno i consumatori.

(foto © blog.escnet.org)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016