Excite

Pos obbligatorio per i commercianti: sanzioni inesistenti, monta la protesta

  • You Tube

Scatta oggi, 30 giugno 2014, l'utilizzo obbligatorio del pos, da parte di professionisti e commercianti, per i pagamenti al di sopra dei trenta euro. Sembrerebbe un giorno storico nella lotta all'evasione fiscale. Un fenomeno che in Italia ha assunto proporzioni mastodontiche soprattutto in alcuni settori. In realtà questo nuovo decreto cambia poco o nulla ed ha già sollevato proteste da ogni dove.

I primi a protestare dovrebbero essere i cittadini perchè è vero che dal 30 giugno scatta l'obbligo di pagamento via pos ma in pratica non c'è alcun tipo di sanzione per chi non si adegua. In sostanza si può continuare come se nulla fosse senza aver timore di controlli e multe da parte della Guardia di Finanza. Un'assurdità tutta italiana. Non c'è nemmeno di bisogno di trovare l'italico inganno alla legge, perchè si tratta di una legge disarmata.

Scopri tutti i dettagli sulla nuova legge

Protestano anche le associazioni di categoria perchè i pos hanno un costo non indifferente. Le operazioni si pagano e ad ogni operazione scatta anche una piccola commissione a favore della banca. In termini pratici si tratta di venti centesimi per la chiamata e del 2% di commissione bancaria. Sembrano piccolezze ma per un'azienda, un negozio o un libero professionista a fine anno sono cifre importanti. Cifre importanti che per ovvi motivi verrebbero caricate sul consumatore finale, non proprio una buona notizia in tempo di crisi.

Ecco i nuovi sistemi di sicurezza per i pagamenti con pos

Chi ci guadagna da una legge giusta ma senza sanzioni e senza tutela per le categorie coinvolte? Sicuramente le banche e non è nemmeno la prima volta. Una legge che fa affidamento sul senso civico è destinata a fallire in partenza. Non è scarsa fiducia nei confronti degli italiani è una semplice considerazione statistica basata sul fatto che il nostro paese ha un'evasione fiscale da record.

Come dovrebbe essere una legge giusta? Innanzitutto dovrebbe prevedere delle sanzioni per chi si sottrae e poi dovrebbe diminuire o abbattere i costi della chiamata e le commissioni bancarie. In questo modo anche le categorie coinvolte non verrebbero penalizzate.

Guarda un'intervista sul tema dell'obbligatorietà del pagamento via pos

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016