Excite

Polizza Vita: Quale scegliere

Le polizze sulla vita sono un ottimo strumento previdenziale: stipulando una polizza vita, il contraente garantisce al beneficiario una somma forfettaria in forma di vitalizio permanente o di unica soluzione, nel caso di una sua morte o di un grave infortunio: l'ammontare del premio assicurativo è inversamente proporzionale all'età del contraente: più va avanti con l'età e più il premio diminuisce.

Vediamo le tipologie di polizza sulla vita attualmente stipulabili in Italia.

Assicurazione sulla vita caso morte

E' la più diffusa tipologia di assicurazione sulla vita stipulata in Italia. Il contraente si impegna a versare periodicamente una quota stabilita, che andrà a fare cassa per il premio assicurativo che dovrà essere corrisposto al beneficiario quando il contraente passerà a miglior vita. Il premio può essere ritirato in un'unica soluzione, oppure venire dilazionato per un tot di anni, a discrezione di quanto deciso in sede di stipula contrattuale, o, se previsto, a discrezione del beneficiario. Se al momento della scadenza contrattuale l'assicurato è ancora in vita, l'assicurazione non deve corrispondere nessuna quota.

Genialloyd

Un esempio di assicurazione caso morte è Onlife di A.I.V. Spa del Gruppo Genialloyd; l'assicurazione prevede una durata contrattuale minima di un anno, con un patrimonio assicurabile tra i 25.000,00 e i 250.000,00€, rate mensili personalizzabili in base alla durata prescelta e calcolo del premio annuale per aggiornarlo all'età effettiva dell'assicurato. Il premio può essere detratto fiscalmente dall'IRPEF lorda nella misura del 19% per quanto riguarda il premio pagato entro un tetto di 1291,14€. Può essere sottoscritta da tutti coloro che hanno compiuto 18 anni e che ancora non ne hanno compiuti 70, che siano italiani, residenti o domicliati in Italia, o stranieri conla residenza in Italia. La copertura è immediata.

Assicurazione sulla vita caso vita.

E' un'assicurazione sulla vita che funziona come una sorta di pensione integrativa, ovvero al momento della scadenza del contratto assicurativo viene corrisposto all'assicurato un vitalizio mensile, equiparabile a una pensione, o una liquidazione del premio assicurativo in unica soluzione. In caso di morte dell'assicurato, però, non è prevista nessuna copertura, anche se è possibile riscuotere il quantitativo del premio versato fino a quel momento dal contraente, rivalutato in base agli indici economici.

Allianz

Sono numerose le offerte del mercato, e Allianz è quella che offre più servizi, con numerose assicurazioni caso vita dedicate, come Insieme, un'assicurazione vita caso vita che si comporta come un secondo fondo pensionistico da affiancare alla pensione obbligatoria. Le linee di investimento sono quattro e personalizzabili in qualunque momento dall'assicurato, in base alle nuove prospettive aperte o all'attitudine al rischio; per esempio, una linea di investimento garantisce un rendimento annuo minimo del 2% alla scadenza del piano. Al momento del pensionamento si può scegliere un vitalizio perenne, una rendita sicura per cinque o dieci anni, con il restante periodo in base variabile, oppure una rendita variabile reversibile fin da subito.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016