Excite

Piccoli prestiti personali, piccole rate

I piccoli prestiti veloci sono dei finanziamenti di piccolo importo, molto semplici da ottenere, il cui importo oscilla tra i 500 euro e i 5000. Attualmente, i piccoli prestiti personali vivono un momento, per così dire, di splendore. Per molti, infatti, risulta la soluzione migliore per ottenere una piccola somma di denaro nel minor tempo possibile.

I piccoli prestiti, vengono erogati da molte banche, ma anche dalle società di credito e dagli istituti finanziari. Spesso il primo step avviene tramite la rete, un canale distributivo che permette sia all'ente erogatore che al cliente di risparmiare. Gli importi oggetto di prestito possono variare dai 500 euro sino ai 5000 e vengono erogati tramite prestito personale, carta revolving e cessione del quinto.

Per poter richiedere un piccolo prestito occorre dimostrare, all’istituto di credito cui ci si rivolge, che si dispone di un reddito mensile (busta paga, pensione Inps, Inpdap, ecc.) e non essere protestato o cattivo pagatore. Anche se, in quest'ultimo caso, si può sempre ricorrere alla cessione del quinto dello stipendio.

I piccoli prestiti veloci sono sicuramente una delle rivoluzioni più importanti nel panorama del mercato finanziario e non è difficile capire i motivi di tanto successo. Infatti, il fatto di poter disporre di piccole somme di denaro in tempi brevi è certamente un punto di forza, anche se, per onor del vero, bisogna subito chiarire che occorre almeno un giorno perché la somma sia effettivamente fruibile dal cliente.

I piccoli prestiti coprono cifre contenute, da restituite secondo un piano di ammortamento prestabilito che consiste in piccole rate e perciò accessibili a chiunque, dal lavoratore autonomo al pensionato.

(foto © ehow.com)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016