Excite

Piccoli prestiti per le casalinghe: dove rivolgersi?

  • Finanzaeconomia.it

I piccoli prestiti per le casalinghe sono una categoria particolare di finanziamento rivolti a una categoria di lavoratori che non dispongono generalmente di una busta paga e le cui esigenze finanziarie sono limitate.

Gli importi molto bassi permettono quindi la richiesta di carte revolving, ossia delle carte di credito di piccoli importi, senza obbligo di fornire garanzie. In questo modo è possibile disporre di un credito di importo fino a 3.000,00 € circa, ricaricabile in piccole rate mensili.

Unicredit

presenta Card Plus, la carta revolving che dispone di un platfond di 3.000 €, rimborsale in tante piccole rate mensili a partire da 50 € e l'una. Questa carta di credito consente di effettuare pagamenti ovunque, grazie al circuito Mastercard/Visa su cui opera. E' inoltre possibile trasferire denaro dalla Card Plus al proprio conto corrente, pagando una commissione pari al 1,50% dell'importo. Grazie al suo carattere flessibile e versatile, questa carta di credito permette di prelevare contanti direttamente agli sportelli ATM e negli sportelli bancari fino a un importo massimo di 2.000 €.

Intesa San Paolo

propone Clessidra, una carta che permette di pagare in ogni negozio dove operi il circuito Visa/Mastercard. Con questa soluzione è possibile avere a disposizione un anticipo contante che parte da un minimo di 2.500 € a un massimo di 5.000 €. Con Clessidra è possibile fare acquisti online in tutta sicurezza, ma anche prelevare in contanti dagli sportelli automatici fino ad un massimo di 300 € al giorno.

Banco Posta

ha creato Carta Attiva, la carta revolving che dispone di un un platfond minimo di 1.600 € elevabile a 3.200 €. Questa carta di credito è attiva sul circuito internazionale MasterCard. Rimborsabile ogni mese a piccole rate da 80, 100, 150 0 250 €.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016