Excite

Piano UE 2020: strategie ed obiettivi nel settore energetico

Conosciuto dagli addetti ai lavori come "Piano UE 2020", si tratta di un insieme di strategie e di obiettivi messi a punto dalla Commissione Europea riguardanti il vitale comparto energetico.

Si tratta di un insieme di provvedimenti e di traguardi da raggiungere per consentire un adeguato supporto allo sviluppo economico del vecchio continente a partire dal prossimo decennio.

Cosa prevede il piano UE 2020?

I punti chiave del nuovo Piano UE 2020 sono essenzialmente cinque. Alcuni sono di natura prettamente tecnica mentre altri riguardano le nostre abitudini di vita quotidiane. Ecco in dettaglio i vari aspetti.

1. Riduzione dei consumi

E' risaputo che il nostro pianeta non è in grado di sostenere a tempo indeterminato gli attuali livelli di consumi energetici. La nuova strategia messa a punto dalla Commissione Europea prevede un abbattimento degli sprechi energetici ed un uso più consapevole e soprattutto efficente dell'energia. Le novità investiranno in prevalenza i settori dell'edilizia e dei trasporti.

2. Realizzazione di un mercato energetico unico europeo

L'idea alla base è di creare un mercato dell'energia di dimensioni continentali dando vita ad una rete intelligente di nuova generazione che permetta un uso efficente dell'energia e consenta di trasportarla là dove necessario minimizzando gli sprechi.

3. Negoziazione a carattere europeo

Per accrescere la forza contrattuale nei rapporti con i fornitori extraeuropei in futuro è previsto che l'UE negozi gli scambi energetici in maniera collettiva e non più nazionale accrescendo il proprio peso negoziale nelle trattative commerciali con i paesi produttori.

4. Innovazione

E' una delle parole chiave del piano europeo che traghetterà il vecchio continente verso il futuro. I vari stati membri sono chiamati a lanciare e mettere in atto progetti volti ad aumentare l'efficenza nella gestione dell'energia. Dall'introduzione delle cosiddette "smart grid" a tecnologie più avanzate di stoccaggio dei combustibili fossili.

5. Informazione dei consumatori

Si tratta di rendere il mercato dell'energia più chiaro e trasparente nei confronti dei singoli cittadini. Le informazioni in fattura dovranno essere riportate in maniera tale da consentire al consumatore di poter effettuare un rapido confronto tra le diverse offerte dei vari fornitori. Contestualmente il passaggio dall'uno all'altro dovrà essere possibile senza alcuna limitazione o vincolo di sorta.

Riusciremo a raggiungere gli obiettivi prefissati?

Il Piano UE 2020 è realmente ambizioso. Conta di cambiare in poco meno di un decennio uno dei comparti più importanti dell'economia rendendolo moderno ed efficiente. Se gli obiettivi saranno raggiunti lo vedremo solo in futuro.

Da sottolineare che il nostro paese ha tutte le carte in regola per raggiungere in tempo utile i traguardi preposti. Attualmente il belpaese può vantare una tra le percentuali di emissione di anidride carbonica pro-capite più basse in Europa nonché il sistema di generazione elettrica più efficiente dell'intero continente.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016