Excite

Pensione integrativa di poste italiane: sicurezza e serenità per il futuro

  • Foto:
  • postevita.it

La pensione integrativa offerta da Poste Italiane tramite la formula Postaprevidenza Valore è un piano individuale assicurativo riservato ai correntisti BancoPosta e ai titolari di Libretto di Risparmio Postale.

Caratteristiche

Postaprevidenza Valore è un prodotto Poste Vita S.p.A. e consente, una volta raggiunta la pensione, di poter beneficiare di una rendita mensile vitalizia, rivalutabile annualmente e reversibile, in caso di decesso, sul coniuge o altro beneficiario designato. Si tratta di un piano di previdenza complementare da realizzare anche tramite il conferimento del TFR. La rendita pensionistica viene costruita mettendo da parte, mensilmente, somme di entità variabile, scelte in base alle esigenze del contraente. Il versamento degli importi da accantonare può essere modificato, implementato con depositi aggiuntivi, sospeso e riattivato successivamente, grazie alla grande flessibilità del prodotto offerto da Poste Italiane.

Qualora richiesto, il capitale maturato può essere riscattato in qualunque momento senza spese di anticipazione o altri costi aggiuntivi. La rendita mensile, determinata mediante rivalutazione degli importi accumulati, sarà accreditata sul conto BancoPosta del contraente, a partire dal giorno dell’entrata in quiescenza lavorativa. Postaprevidenza Valore permette altresì di chiedere il versamento delle somme maturate sino alla concorrenza del 50% del totale o, al ricorrere di determinate condizioni, sino all’intero valore del capitale. La garanzia di reversibilità del prodotto consente di attribuire agli eredi il capitale maturato sino alla data del decesso dell’assicurato, aumentato dell’1,5% rispetto alle somme già versate. Postaprevidenza Valore è un prodotto composto da titoli di stato, obbligazioni e titoli azionari. Questi ultimi, tuttavia, rappresentano una parte minoritaria dell’investimento (non eccedente il 15% del totale).

Costi

Postaprevidenza Valore non prevede alcun costo fisso sulle somme versate, né sui flussi legati al TFR o ai contributi erogati dal datore di lavoro, né spese per riscatto, anticipazione o passaggio ad altra forma di garanzia pensionistica. In ogni caso, è sempre garantita la rivalutazione minima degli importi versati.

Vantaggi fiscali

Le somme depositate in relazione a Postaprevidenza Valore possono essere dedotte dalle tasse sino alla concorrenza di Euro 5.164,57 annui, consentendo così al titolare del contratto un risparmio variabile, ad oggi, tra il 23% ed il 43% del premio versato (in relazione alle vigenti aliquote fiscali). La tassazione applicata a scadenza sui premi accantonati è del 15%, ridotta dello 0,30% per ogni anno eccedente il quindicesimo.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016