Excite

Parmalat: l'OPA di Lactalis spiazza la cordata italiana

Nel giorno del vertice Italia Francia di Roma, il gruppo francese Lactalis ha annunciato un'offerta pubblica di acquisto totalitaria su Parmalat a 2,6 euro per azione in contanti. Una mossa che spiazza gli eventuali componenti della cordata tricolore, attorno alla quale continuano i negoziati tra Cdp e banche, e che vede il governo italiano fare buon viso a cattivo gioco.

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, infatti, ha detto, nella conferenza stampa che ha concluso il vertice Francia-Italia, che il governo non considera ostile l'Opa di Lactalis, pur auspicando che si arrivi a un controllo congiunto della società con soci italiani.

Il gruppo Lactalis unito a Parmalat dovrebbe realizzare un giro d'affari pro forma di circa 14 miliardi di euro, diventando il primo gruppo mondiale nei prodotti lattiero-caseari, si legge nella nota. Noi abbiamo un progetto di crescita ambizioso per Parmalat: farne il gruppo italiano di riferimento nel latte confezionato a livello mondiale, con sede, organizzazione e testa in Italia, ha dichiarato nel comunicato il presidente del Gruppo Lactalis, Emmanuel Besnier.

Parmalat, che aveva chiuso giovedì scorso a 2,3 euro per azione, oggi ha terminato la seduta in rialzo del 10,73% a 2,56 euro, scambiando quasi 136 milioni di pezzi, contro una media di un'intera seduta di 37,5 milioni. Secondo una fonte vicino alla Consob, l'Opa avrà una durata obbligatoria di quattro settimane, anche se l'offerta è soggetta a una serie di condizioni, tra cui adesioni non inferiori al 55% del capitale Parmalat e al via libera da parte delle competenti autorità in materia di concorrenza.

(foto © lactalis.fr)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016