Excite

Parmalat: archiviata la sentenza, il titolo guadagna lo +0,9%

Buona giornata, quella di ieri, per Parmalat, che mostra discreti guadagni, collocandosi fra i migliori nel FTSE MIB. Le azioni della compagnia parmense segnano un progresso dello 0,9% a 2,27 euro.

A sostenere il titolo hanno contribuito le indicazioni giunte dal numero uno di Unicredit, Federico Ghizzoni, in una intervista a Il Sole 24 Ore, ove si conferma il sostegno alla compagnia sia in termini di finanziamento che di advisory. Il tema è sempre quello della creazione di un progetto industriale tricolore alternativo a Lactalis. Andrebbe invece scartata l'ipotesi di un ingresso del capitale.

Il progresso positivo del titolo in Borsa giunge,intanto, dopo che il mercato aveva digerito male, l'altro ieri, l'esito della sentenza del Tribunale di Milano in merito al crack della compagnia di Collecchio, che ha assolto le quattro banche accusate di aggiotaggio, Morgan Stanley, Citigroup, Deutsche Bank e Bank of America.

Le quattro banche estere avrebbero gonfiato il titolo Parmalat oltre il proprio reale valore di mercato. Ma i giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Milano hanno dato ragione alla difesa perché, a loro dire, non hanno commesso il fatto o perché il fatto non sussisteva.

Per le stesse ragioni sono stati assolti anche i manager, i dirigenti dei quattro istituti: Paolo Botta (Citibank), Giaime Cardi (Credit Suisse), Marco Pracca e Tommaso Zibordi (Deutsche Bank) e Paolo Basso e Carlo Pagliani (Morgan Stanley). Per le persone fisiche la pubblica accusa aveva chiesto condanne che andavano da 1 anno a 1 anno e 4 mesi, tranne che per Cardi per la quale era stato chiesto il non doversi procedere per prescrizione.

Secondo Giovanni Pecoraro, presidente dell'Organismo Internazionale di Conciliazione & Arbitrato dell’ANPAR. c’è, tuttavia, una speranza di recuperare buona parte di quanto perso attraverso la mediazione civile, visto che la materia bancaria è una di quelle il cui esperimento del tentativo di conciliazione è obbligatorio.

(foto © reggionline.com)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016