Excite

Obbligazioni perpetual, e le quotazioni?

  • russiablog.org

Un bond è per sempre. È il caso almeno dei bond perpetual. Introdotti in Italia con la riforma Vietti del 2004, queste obbligazioni prevedono il pagamento degli interessi senza che sia stabilito quando avverrà il rimborso del capitale. Si tratta quindi di uno strumento ibrido, a metà tra obbligazione ed azione. Il pagamento di un interesse a tasso fisso le fa assomigliare alle prime, mentre l'assenza di una data di scadenza alle seconde.

A ben vedere però, il pagamento degli interessi non è perpetuo. Andando a leggere le solite clausole scritte in piccolo, si scopre che esse conferiscono spesso all'emittente la facoltà unilaterale di rimborso, cosa che generalmente avviene dopo un certo periodo di tempo. In caso di fallimento però, le obbligazioni perpetual comportano un rischio superiore ad altri tipi di investimenti. La legislazione italiana le considera infatti un debito subordinato, stabilendone il rimborso solo dopo aver soddisfatto tutti gli altri creditori, ma sempre prima degli azionisti.

Chi fosse interessato ad acquistare obbligazioni perpetual, ne trova le quotazioni sul cosiddetto Euromercato. È necessario però rivolgersi a un broker professionista, perché, a differenza di altri prodotti finanziari, per le obbligazioni perpetual non esiste un sito Internet gratuito che permetta di seguirne in tempo reale le quotazioni.

In Italia, Intesa San Paolo più di altri istituti si è servita di questo strumento finanziario. Le obbligazioni perpetual di Intesa San Paolo prevedono un tasso di interesse fisso che si aggira intorno al 10%, pagabile in genere ogni anno. Anche qui l'emittente si riserva per contratto - clausole scritte in piccolo - la facoltà di rimborso anticipato a partire dal quinto anno. Nel caso tale facoltà non venisse esercitata, Intesa San Paolo determina una nuova cedola sommando lo spread originario allo swap a 5 anni rilevato al momento del refixing.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016