Excite

Nasce ExtraBanca: la banca pensata per gli extracomunitari

A quanto pare non solo da un punto di vista procreativo ma anche economico il destino dell'Italia è sempre più nelle mani degli extracomunitari. Se i governi hanno spesso difficoltà a rendersene conto, le banche sono molto più aperte, celeri ed efficaci al momento di individuare nuovi settori di business.

Con gli auguri del presidente Giorgio Napolitano, a Milano è partita l'ultima innovazione dal settore del credito. Si chiama Extra Banca, l'istituto di credito destinato ad offrire servizi bancari a 360 gradi agli extracomunitari presenti sul territorio nazionale.

In Italia esperimenti innovativi di questo tipo erano già stati avviati e con successo. È il caso di Banca Prossima del Gruppo Intesa e Banca Etica, attiva nella gestione del denaro secondo i principi della finanza etica.

Extra Banca si concentrerà nell'offerta di servizi e prodotti volti a soddisfare le esigenze e i bisogni di questo specifico target di risparmiatori. Inoltre, il bacino di utenza è destinato a crescere. Si stima che nel 2012 saranno almeno 6,5 milioni i residenti extracomunitari in Italia.

Le potenzialità di crescita non sono esclusivamente numeriche, ma anche di carattere imprenditoriale. Gli extracomunitari risultano particolarmente attivi al momento di fare impresa, generando così ricchezza per sé e per la società, in termini di entrate fiscali e posti di lavoro. Con ricavi intorno a 2,5 miliardi di euro per gli istituti di credito, oggi l'attività bancaria generata da cittadini extracomunitari in Italia ammonta a circa 51 miliardi di euro.

Assicurazioni Generali e Fondazione Cariplo non si sono fatte sfuggire la ghiotta fetta di mercato e insieme a 30 imprenditori hanno dato vita a questo esperimento unico in Europa. Tra gli impiegati in Extra Banca sono rappresentate più di 10 etnie, con 11 diverse lingue parlate e un vicepresidente camerunese, Otto Bitjoka.

(foto © thebeijingguide.com)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016