Excite

Idea mutuo Unipol: le soluzioni

Scegliere di accendere un Mutuo con Unipol Banca può essere indicato per varie tipologie di esigenze, data l’ampia offerta di questo gruppo finanziario, un tempo solo compagnia assicurativa, nato a Firenze nel 1962. Dopo aver scalato le classifiche nazionali delle assicurazioni infatti (Unipol è la fusione dei termini “Unica” e “Polizza”), verso la fine degli anni ’90, comincia la sua apertura al settore bancario, grazie all’acquisizione della Banca dell’Economia Cooperativa. Da quel momento, anche il discorso sui mutui e sui prestiti si è fatto più dinamico, ricoprendo uno spettro di proposte in costante aggiornamento.

Mutuo Casa: tutte le voci di spesa e altro

Sulla casa poi, trovare un adeguato mutuo con Unipol Banca è possibile, avendo per questo settore una serie di soluzioni alla portata di molti soggetti, alle condizioni più varie. Il pacchetto “GiàCasa” ad esempio, offre diversi tipi di tassi. Prima di addentrarsi però, è opportuno considerare alcuni elementi, che influiscono in quasi tutte le soluzioni.

Innanzitutto, al di là del mutuo, la durata oscilla sempre da un minimo di 5 anni ad un massimo di 35. Per quanto riguarda il rimborso da effettuare da parte del contraente, quale che sia la forma pattuita nel piano mutuo e il tipo di tasso, può avvenire in maniera rateale posticipata (quella più usata), oppure anticipata. La prima ha una rateizzazione che può avere cadenza mensile, trimestrale o semestrale, che comprende quota capitale e interessi. La seconda invece, è una possibilità sempre prevista per il mutuatario, il quale in anticipo sulla scadenza dei termini, può rimborsare in parte o tutto il mutuo accordato, versando una quota calcolata in percentuale e da indicare opportunamente nel contratto, variabile in base al tipo di mutuo e di importo in questione.

Vanno sempre aggiunte inoltre, delle spese intrinseche alla stipula di un contratto di mutuo, le quali risultano essere variabili in base al tipo di importo economico in questione. Si chiamano commissioni di istruttoria e sono vere e proprie spese bancarie, che, per fare un esempio, su un mutuo di 50.000 euro possono aggirarsi intorno ai 150 euro. A queste poi, si addizionano le seguenti altre voci di spesa, connesse sempre alla stipula di un contratto di mutuo: oneri notarili, imposta sostitutiva, spese della perizia ed eventuali assicurazioni sull’immobile e sui locatari.

Quanto ai tassi, stando sempre all'interno del pacchetto "GiàCasa" di Unipol, partiamo con quello fisso, il quale rappresenta sempre la soluzione ideale per non incorrere in sorprese future, e può essere accordato sia per l’acquisto che per la ristrutturazione dell’immobile. In questo caso l’importo finanziato copre l’80% del valore commerciale dell'immobile, a seguito della perizia concordata. Permette al cliente di conoscere sin dalla stipula del contratto il costo di ogni singola rata e l’ammontare complessivo del debito da ammortare.

Segue il mutuo a tasso variabile, per chi ha fiducia nel mercato e ha deciso di investirvi, decidendo di seguirne l’andamento lungo tutto l’arco della rateizzazione. Consente di pianificare con certezza l'esborso mensile e seguire, in ogni caso, l'andamento dei tassi di mercato. Eventuali variazioni dei tassi si tradurranno in un ricalcolo del piano di rimborso. L’importo finanziato è pari anche qui all’80% del valore commerciale dell'immobile, mentre il tasso segue l’andamento delle seguenti voci: Euribor a 3 mesi e spread.

Il Tasso Misto 5x5 invece, è un mix tra i due precedenti, adatto per coloro i quali non vogliono vincolarsi ad un’ unica decisione. In pratica, il beneficiario può decidere se e come cominciare, con il fisso o il variabile, regolandosi ogni cinque anni su come rinnovare la propria rateizzazione, fino alla scadenza. Anche qui l’importo finanziato copre l’80%.

C’è poi la soluzione Anche tu, facente parte sempre della linea mutui “GiàCasa”. Si tratta di un mutuo ipotecario a tasso variabile, valido per l’acquisto di un immobile che, qui la cosa importante, sia l'unico di proprietà del contraente, ovviamente da adibire residenza. C’è in questo caso la possibilità di pagare un importo minore per le rate rispetto agli altri mutui, in quanto una parte di capitale viene rimborsata in un'unica soluzione a scadenza. Anche qui, viene finanziato l’80% del valore della casa, fino però ad un massimo di 130 mila euro. In ogni caso, il valore commerciale dell'immobile non deve superare i 250 mila euro. Dura 20 o 25 anni, ma dà la possibilità, a scadenza, di prolungare il finanziamento per altri 5 anni. Il tasso come detto è variabile e dunque segue l’andamento degli Euribor a 3 mesi e dello spread. Non ha spese di istruttoria.

Da aggiungere in questa rassegna, il mutuo a Rata Costante e quello a Rata Controllata: il primo ti permette di pianificare la spesa mensile in vista di un passaggio dall’affitto all’acquisizione dell’immobile, il secondo è invece un mutuo che pone dei paletti alla variabilità del tasso, oltre i quali non si può andare, nonostante si abbia scelto di investire sull’andamento del mercato.

C’è, infine, Rata Amica, la quale al costo di una maxirata finale, permette una riduzione dell’onero mensile.

Trasferimento da una banca all'altra

Per quanto riguarda il trasferimento da una banca all’altra, e da un mutuo all’altro, anche Unipol Banca permette a chiunque di beneficiare di alcune agevolazioni. È il caso di Liberalmutuo, il quale è un tipo di mutuo fatto su misura per chi decide di trasferire il proprio mutuo già acceso da una banca ad Unipol. È possibile, con questo pacchetto, cambiare a costo zero la durata, le condizioni e il tipo di mutuo, scegliendo tra le varietà di rateizzazioni previste. In caso di spese extra, è possibile assommare al mutuo una nuova cifra grazie all’offerta “Liberalmutuo Extra”.

"Formula Serena"

Per concludere, in caso di mutuo, il gruppo Unipol Banca offre un’ulteriore copertura, attivando l’opzione “Formula Serena”, consistente in una copertura assicurativa che garantisce un taglio sui tassi di interesse, dando la possibilità al beneficiario di far fronte in qualsiasi momento, sia anche in caso di infortuni, decessi e perdita di lavoro, al pagamento della rata.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016