Excite

Mutuo, se la banca fallisce cosa succede?

Essendo un’istituzione importante, per l’equilibrio economico e l’assetto finanziario, una banca in difficoltà non si trova mai lasciata completamente sola nel suo destino.Infatti, nel caso di crisi, interviene o la Banca d’Italia, che la sottopone ad un’amministrazione straordinaria, o un altro Gruppo Bancario, che può decidere di acquistarla e inglobarla, così, nel suo sistema.

E a questo punto, cosa succede al nostro mutuo, se la banca fallisce?

Mutuo e conti correnti. Come vengono garantiti?

Le rate del nostro mutuo, se la banca fallisce, sicuramente non vengono né cancellate, né diminuite.

In caso di fallimento, semplicemente, diventiamo debitori o nei confronti dello Stato, che sottopone un'amministrazione straordinaria, oppure, per il Gruppo Bancario che acquisisce l’istituto in cui avevamo acceso il nostro finanziamento.In caso di fallimento della banca, anche le condizioni con cui avevamo acceso il mutuo, rimangono tali, così come l’importo e i tassi delle rate che non dipendono dalla banca in sé, ma dall'andamento economico e finanziario generale e europeo.

Oltre alla permanenza delle condizioni e delle rate del nostro mutuo; se la banca fallisce, vengono garantiti anche i nostri risparmi e i nostri conto correnti. E ciò diventa importante, nel caso in cui le rate del mutuo acceso siano addebitate direttamente sul nostro conto di risparmio.

Infatti, per obbligo della Direttiva europea, Banca Italia e le principali banche, operanti nella CE, aderiscono al Fondo Interbancario di tutela dei depositi, che garantisce i vari correntisti entro un limite di 100 mila euro, o di 200 mila euro in caso di conti cointestato. Il correntista non deve compiere nessuna azione per richiedere il rimborso. E' una procedura automatica attivata, entro venti giorni dalla liquidazione coatta, dal Fitd stesso.

E per gli altri prodotti finanziari?

Finora abbiamo visto come vengono garantiti i nostri conti correnti e la continuità del nostro mutuo, se la banca fallisce.

In realtà, anche per altri tipi di prodotti finanziari il consumatore è, in qualche modo garantito. Ad esempio, parlando di investimenti, il risparmiatore rimarrebbe comunque proprietario delle azioni, obbligazioni e gli altri titoli depositati nella banca fallimentare.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016