Excite

Mutui pensionati, quali sono i requisiti richiesti

Da uno studio di prestiti.it è risultato che molte persone con età al di sopra dei 65 anni richiedono prestiti per far fronte alle numerose spese quotidiane. Oltre ai finanziamenti, oggi esistono anche particolari mutui per i pensionati, ecco quali sono i requisiti richiesti dagli istituti di credito, necessari per rilasciare il mutuo.

Mutuo ipotecario vitalizio

Il mutuo ipotecario vitalizio è un finanziamento a lungo termine, riservato alle persone che abbiano compiuto 65 anni, assistito da ipoteca di primo grado sulla casa di proprietà. E' possibile ottenere somme da 32.000 a 400.000 euro, a seconda degli istituto di credito ai quali ci si rivolge, inoltre l’importo dipende dall'età del richiedente e dal valore dell'abitazione data in garanzia. Il mutuo vitalizio non richiede rimborsi di alcun tipo durante la vita dell'intestatario, infatti la caratteristica è che il debito complessivo sarà rimborsato in un'unica soluzione dagli eredi. Molte società finanziarie assicurano questo tipo di prestito, tra le migliori c'è Euvis spa.

Euvis Spa è una società finanziaria specializzata nello sviluppo di prodotti innovativi per la terza età e, in particolare nei mutui vitalizi per pensionati. Ecco quali sono i requisiti per poter richiedere il prestito:

  • Età superiore ai 65 anni;
  • Essere proprietari dell’abitazione in cui si risiede.

Come per tutti i mutui vitalizi, in vita non si dovranno pagare rate né interessi di alcun tipo. Dopo la morte dell’intestatario, gli eredi dovranno, invece rimborsare l’intero importo in un’unica soluzione entro un anno. Per acquisire maggiori informazioni e ricevere un preventivo personalizzato è possibile visionare il sito euvis.it.

Mutuo Inpdap

L' Istituto Nazionale per i Dipendenti dell' Amministrazione Pubblica (I.N.P.D.A.P.) oltre al prestito ipotecario vitalizio, garantisce per i pensionati anche mutui, infatti mentre in passato potevano accedervi solo i dipendenti in servizio di enti e amministrazioni iscritti all’Inpdap, oggi possono accedervi anche i lavoratori e i pensionati della Pubblica amministrazione. Il mutuo inpdap è un mutuo ipotecario per l'acquisto della prima casa che può avere durata da 10 fino a 30 anni e richiesto per un importo massimo di 300.000 euro. I requisiti per poter richiedere il mutuo sono:

  • Essere iscritto alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali;
  • Avere un'anzianità effettiva di almeno 3 anni al Fondo credito;
  • Non possedere altre abitazioni nel raggio di 100 chilometri dal comune dove è situato l’immobile da mutuare.

Iscriversi alla gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali è molto semplice, basta compilare il modulo di iscrizione scaricabile tramite internet sul sito dell'inpdap ed inviarlo per posta o fax.

Un consiglio importante

Prima di sottoscrivere prestiti vitalizi o mutui per pensionati, oltre a comprendere quali sono i requisiti richiesti, è bene assicurarsi di aver inteso tutte le clausole del contratto, gli obblighi contrattuali ed i costi aggiuntivi. Inoltre è possibile, grazie ad internet, calcolare diversi preventivi di mutuo o prestiti e confrontarli tra loro in modo da garantirsi il più vantaggioso per le proprie esigenze.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016