Excite

Mutui casa: Euribor in aumento

L'Euribor fa registrare una nuova impennata, passando nell'arco di pochi giorni da 1,395% a 1,402%, il valore massimo dall'aprile 2009. Il rincaro si traduce in rate del mutuo variabile sempre più salate, e in futuro non sono esclusi ulteriori rialzi.

L'Euribor, infatti, è uno dei tassi di riferimento per il calcolo delle rate del mutuo, e ogni suo rincaro fa lievitare le spese per chi ha investito nell'acquisto di una casa. L'allarme, è stato lanciato da Adusbef e Federconsumatori, secondo cui nel caso di un mutuo di 100 mila euro da 10 o 15 anni, la rata annuale è destinata a salire di 138 euro, che diventano 150 euro se la scadenza è a 20 o 25 anni. Per un mutuo di 150 mila euro a 10 o 15 anni, invece, è previsto un aumento di 207 euro all'anno, mentre per uno da 200 mila euro a 10 o 15 anni, di 276 euro all'anno, e se la scadenza è a 20 o 25 anni, la rata annuale aumenterà di 300 euro.

All'orizzonte si profilano, dunque, tempi duri per le famiglie che, con estrema fatica, si accollano le spese di un mutuo, e che ogni giorno devono fare i conti anche con la crescita dei tassi sul credito al consumo e i rincari della benzina. In sostanza, la speranza di una riduzione degli interessi sulle rate della casa resta ancora un miraggio, mentre la diminuzione dei soldi sul conto corrente, una certezza.

(foto © noiblogger.com)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016