Excite

Missioni all'estero: quanto ci costano?

L'Italia oltre che in Libia è impegnata in altre numerose missioni militari: Afghanistan, Libano, Balcani, Iraq, Pakistan, Myanmar. A queste operazioni vanno ad aggiungersi i costi delle operazioni Ue e Nato.

Solo nei primi sei mesi di quest'anno il costo totale di tali operazioni si aggirerà attorno ai 706 milioni di euro, eccezion fatta per la guerra in Libia, che in soli tre mesi di missione militare, aggiungendo i rimpatri, è costata 700 milioni di euro. I costi fissi della portaerei da 130 mila euro al giorno e i caccia Eurofighter da 61 mila euro l'ora sono un costo morale ed economico, ha affermato l'Unione Sindacale di Base.

In sostanza ed in totale le missioni miliari italiane all'estero costeranno quasi 1 miliardo e mezzo all'anno, senza considerare che i costi sono del tutto variabili a seconda delle sortite e dell'uso più o meno massiccio di armi. Per tale motivo si prevede a giugno una nuova manovra estiva con un intervento di manutenzione dei conti e con spese da rifinanziare per 7-8 miliardi di euro per il biennio 2011-2012.

La manovra arriverà in un secondo momento rispetto al Decreto sviluppo, che sarà a costo zero. Ci sono delle situazioni del bilancio che richiedono assoluto rigore – ha affermato il Premier Berlusconi ad una puntata di Porta a Porta- e Tremonti non può inventare delle disponibilità che nel bilancio non ci stanno.

La crisi – ha poi continuato – non è ancora alle spalle e non è possibile per nessun paese in Europa pensare a riduzioni della pressione fiscale. Il riferimento del Premier corre veloce al debito pubblico italiano che quest'anno si attesterà al 120% del Pil, e nel 2012 al 119,4%

La manovra estiva, più consistente del previsto, avrà un valore pari a mezzo punto di Pil. Tra le spese obbligatorie ci sono le missioni internazionali e le assunzioni di una parte dei precari della scuola.

fonte:meridianionline.org

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016