Excite

Mini Imu 2014 calcolo, ecco come fare

Il 24 gennaio i proprietari di immobili dovranno pagare le tasse sulla prima casa che prende il nome di mini Imu 2014: il calcolo per alcuni comuni è lo stesso, mentre per altri l'aliquota è aumentata del 40% rispetto alla volta precedente. Ecco come scoprire a quanto ammonta l'imposta con il conteggio spiegato passo passo.

Mini Imu 2014: ecco come calcolare quanto pagare

La nuova legge di stabilità promossa dal Governo Letta ha spostato al 24 gennaio il termine per il pagamento della mini Imu 2014.

Il calcolo che i contribuenti dovranno effettuare sarà un po' più complesso rispetto a quello dei mesi scorsi: alcuni Comuni, infatti, hanno deciso di aumentare le aliquote Imu sulla prima casa supera il 4%.

Per conteggiare l'importo giusto da sborsare è necessario verificare prima se l'aliquota del comune dove è ubicata la prima abitazione è del 4% oppure è aumentata: le risposta a tale quesito si può trovare con facilità all'interno del sito del comune di residenza o, in alternativa, ad un centro di assistenza fiscale.

Se ci si rende conto che il comune di residenza ha aumentato l'aliquota sarà necessario svolgere alcune operazioni: basterà moltiplicare l'aliquota per la rendita catastale dell'immobile; il risultato dovrà poi essere moltiplicato per 168. All'importo uscito si dovrà togliere la detrazione forfettaria di 200 euro oltre ai 50 euro per ogni figlio di età inferiore ai 26 anni che abita nella stessa casa.

La somma di denaro che ne uscirà dovrà essere sottratta a quella che si ottiene effettuando lo stesso calcolo mettendo al posto dell'aliquota standard del 2013 la percentuale del 4 per mille.

Gli importi derivanti da queste due operazioni dovranno poi essere sottratti e si dovrà calcolare il 40% dell'importo che ne deriva.

Chi pagherà di più?

I contribuenti che si ritroveranno a pagare un importo più alto saranno quelli che risiedono nei Comuni dove è stata annunciato un aumento di aliquota più alto. La mini Imu 2014 prevede un calcolo ben più complesso rispetto a quello dello scorso anno: per evitare errori è meglio rivolgersi ad un commercialista oppure ad un centro di assistenza fiscale.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016