Excite

Maradona contro Equitalia, lo sfogo: "Non farò la fine di Sofia Loren, voglio solo giustizia"

  • Getty Images

Nessuna sanatoria potrà sancire l’armistizio tra Maradona ed Equitalia: parola di Pibe de Oro. In una lettera al Corriere della Sera, scritta per chiarire l’intenzione di non scendere a patti col Fisco tramite l’aiuto della politica e per mettere a tacere le voci circolate negli ultimi giorni riguardo ad un possibile “aiutino” di Forza Italia, l’ex campione del Napoli ha espresso una serie di obiezioni alle critiche vecchie e nuove piovutegli addosso per le grane fiscali con lo Stato italiano.

Maradona, spiragli di pace col Fisco italiano

“In un Paese civile non arriva una multa e una sanzione per una violazione mai esistita” si sfoga Diego Armando Maradona rispondendo alle stoccate di alcuni giornalisti sulla presunta evasione alla base della cartella milionaria firmata Equitalia, contestata nel metodo e nel merito dai suoi avvocati.

Le argomentazioni addotte nella tesi difensiva dell’idolo dei tifosi napoletani vanno a lambire l’ambito della politica, senza tuttavia cadere nel tranello della sponsorizzazione a questo o quel partito, come lasciato intendere nei giorni precedenti per via dell’interessamento di alcuni parlamentari alla spinosa questione.

“La giustizia chiarisce sempre”, puntualizza il fantasista del pallone più famoso e amato di tutti i tempi, augurandosi di “non essere riabilitato dopo 30 anni come Sofia Loren, finita pure in carcere” e quindi di evitare ulteriori code velenose in questa di per sé spiacevole vicenda, già durata abbastanza e costata altrettanto sul piano dell’immagine al cospetto dell’opinione pubblica mondiale.

Radicale rimane la contestazione alle richieste di Equitalia, bollate come una “colossale e contraddittoria ingiustizia, ma di sanatoria Dieguito non vuole sentire parlare, né ora né mai: “L’Italia dovrebbe solo migliorare le sue leggi, andando incontro a chi ha bisogno di più tempo per pagare, io non chiedo sconti perché sono innocente e non ho mai evaso una lira”.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016