Excite

Manovra fiscale: giungono le prime indiscrezioni

La conferenza stampa di presentazione della manovra finanziaria 2011 si terrà oggi alle 15.00. Il testo è stato approvato giovedì scorso dal consiglio dei Ministri, per poi essere trasmesso al Quirinale per un esame approfondito.

Intanto sopraggiungono le prime indiscrezioni. Il decreto sulla manovra finanziaria sarebbe composto da 39 articoli e da due allegati. I tagli ai costi della politica dovrebbero essere del 10%. Si tratterebbe di una decurtazione al finanziamento dei partiti politici che, cumulandosi con i precedenti, porta ad una riduzione complessiva del 30%. Lo dovrebbe prevedere l'articolo 6 della manovra. Ridotti anche gli aerei blu, previsti solo per le 5 alte cariche dello Stato. Lo prevederebbe l'articolo 5. Eventuali eccezione dovrebbero essere specificatamente autorizzate, soprattutto con riferimento agli impegni internazionali.

Voci discordanti sul taglio o meno degli incentivi per le rinnovabili. Dovrebbero essere, invece, confermati gli interventi sulle pensioni: anticipazione al 2013 del sistema che aggancia l'eta' pensionabile all'aspettativa di vita; aumento dell'eta' per le donne del privato e aumento dei contributi per i collaboratori.

Sul pubblico impiego si prevederebbe il congelamento degli aumenti contrattuali, il blocco del turn over e il contributo di solidarieta' dagli stipendi oltre i 50.000 euro. Previsti tagli anche per gli enti locali (circa 3 miliardi solo di tagli ai comuni).

Ma tagli dovrebbero arrivare anche al settore difesa, gia' ampiamente colpito dalle precedenti manovre. Oltre alle spese del ministero, nel mirino ci sarebbero anche i costi delle missioni internazionali, come piu' volte chiesto anche di recente dal Carroccio, e smentito dal ministro della Difesa Ignazio la Russa.

Per quanto riguarda la delega fiscale, che arrivera' in parallelo alla manovra, si confermerebbe l'ipotesi di arrivare alle tre aliquote (a fine legislatura), alleggerendo il carico soprattutto sulle famiglie piu' numerose. Potrebbe esserci un'anticipazione sulle rendite che sarebbero tassate al 20% (esclusi i titoli di Stato) gia' dal 2012. E un capitolo emerso di recente riguarderebbe la razionalizzazione del settore dei giochi.

.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016