Excite

LTC: assicurazioni Long Term Care

Anche in Italia cominciano a diffondersi le polizze assicurative LTC, Long Term Care, che assicurano il risarcimento delle spese in caso di perdita dell'autosufficienza in seguito a malattia o intervento chirurgico. In quest'ultimo caso, le polizze LTC possono essere una garanzia aggiuntiva ad un'assicurazione che si limita a coprire esclusivamente i costi della degenza ospedaliera.

Una persona viene ritenuta non autosufficiente quando impedita nello svolgimento delle normali attività quotidiane necessarie alla sussistenza: tirarsi su dal letto, vestirsi, igiene del corpo, mobilità, continenza, ecc. L'assicuratore verrà chiamato a constatare il grado di autonomia dell'assicurato in ogni singola attività, per determinare in base a ciò se l'autosufficienza globale è pari o superiore a quella contrattualmente fissata e far così scattare l'operatività della garanzia.

Esistono anche LTC specifiche per l'insorgere di malattie particolarmente inabilitanti, 'Dread disease'. I beneficiari di queste polizze sono al riparo dai danni economici derivanti dalla malattia. Può trattarsi di infarto al miocardio, ictus cerebrale, tumore e neoplasia maligna, insufficienza renale irreversibile, ecc.

Come per le normali assicurazioni malattia, anche quando si stipula una polizza LTC, si deve compilare un questionario sullo stato di salute proprio e della famiglia biologica di provenienza. In base a questo la compagnia valuta se concedere o meno la copertura e, in caso positivo, l'ammontare del premio.

È altamente sconsigliato dare informazioni incorrette o risposte false, perché se al momento dell'insorgere della malattia la loro autenticità viene smentita, l'assicurato perde il diritto a qualsiasi tipo di risarcimento da parte della compagnia assicuratrice.

(foto © msnbcmedia2.msn.com)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016