Excite

Oro, la domanda è destinata a crescere

'Continuiamo a vedere Cina e India alla guida del mercato. L’aumento dei livelli di reddito, un alto tasso di risparmio ci portano a pensare che la forte crescita economica continuerà a spingere verso l’alto il consumo d’oro'. Questa in sintesi la posizione del World Gold Council, in previsione per il 2011.

Intanto l’associazione ha diffuso i suoi dati per il 2010, anno che ha registrato una crescita della domanda d’oro del 9% a 3.812,2 tonnellate, ovvero i suoi più alti livelli da dieci anni. L’ottima performance, secondo l’associazione, è attribuibile alla più elevata domanda da parte dei gioiellieri, alla forte crescita dei mercati asiatici e agli acquisti del settore pubblico. Le banche hanno acquistato più oro di quel che hanno venduto per la prima volta da 21 anni.

La domanda dei gioiellieri è aumentata del 17% a 2.059,6 tonnellate l’anno scorso, nonostante i prezzi record registrati. Ed è stata particolarmente forte in India, con una crescita del 69 per cento a 745.7 tonnellate, mentre quella dei gioiellieri cinesi ha raggiunto il livello record di 400 tonnellate. Nel settore degli investimenti la domanda è invece calata del 2% a 1.333 tonnellate. Il calo è stato dovuto alla forte contrazione degli ETF, mentre quella da parte del settore tecnologico è cresciuta del 12% a 420 tonnellate. Bisogna ravvisare che, nel settore degli investimenti, il maggior boom c’è stato in Cina. I cinesi hanno acquistato nel 2010 179,9 tonnellate di lingotti e monete, il 70% in più rispetto al 2009.

(foto © freedigitalphoto.net)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016