Excite

Inflazione al top del novembre del 2008

Nuovo balzo dell'inflazione in Italia che sale al top del novembre del 2008. Il tasso si è attestato al 2,7% nel mese di giugno vale a dire un aumento dello 0,1% sul dato di maggio.

Sull'accelerazione pesano i rialzi dei prezzi per i servizi relativi ai trasporti. L'Istat ha registrato aumenti congiunturali consistenti per i costi del trasporto aereo passeggeri pari al +6,9%, per i costi del trasporto marittimo pari al +10,8%, per i costi del trasporto ferroviario passeggeri pari al +2,0%.

All'origine di questa spirale inflattiva il rialzo dei prezzi dei carburanti per via non solo del rialzo dei prezzi delle materie prime, ma anche per via delle accise scattate a luglio e per i consueti rincari dovuti all'inizio della stagione estiva.

Nell'area Ocse, invece, l'inflazione a maggio, è passata dal 2,7% al 3,2% su base annua, il livello piu' alto da ottobre del 2008. L'aumento piu' marcato si e' registrato nei paesi nordamericani: in Canada, l'inflazione a maggio e' salita al 3,7% contro il 3,3% di aprile, e negli Stati Uniti al 3,6% contro il 3,2%.

In Europa l'inflazione e' rimasta stabile in Gran Bretagna (4,5%), ed e' calata in Francia (2,3% contro 2,4% in aprile) e Germania (2,1% contro 2,2%). Al di la' dell'area Ocse, situazione disomogenea anche nei Paesi emergenti: l'aumento dei prezzi al consumo accelera in Cina (da 5,3% a 5,5%), Brasile (da 6,5% a 6,6%) e Sudafrica (da 4,2% a 4,6%), resta stabile in Russia (9,6%) e rallenta in India (da 9,4% a 8,7%) e Indonesia (da 6,2% a 6%).

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016