Excite

Inflazione ad aprile in Italia: record da novembre del 2008

prezzi al consumo, misurati dall'indice Nic con tabacchi (102,4), sono cresciuti ad aprile dello 0,5% congiunturale e del 2,6% tendenziale, record dal novembre 2008. Lo conferma Istat, diffondendo i dati definitivi sull'inflazione.

Nell'Eurozona, invece, stando alle stime di Eurostat, l'inflazione ha toccato il 2,8% su base annua ad aprile, con un aumento dello 0,1% rispetto a marzo. Nell'aprile del 2010 l'inflazione annuale era dell'1,6%.

La crescita tendenziale prosegue così dal dicembre del 2010. L'accelerazione di aprile risente in primo luogo delle tensioni sui prezzi dei servizi relativi ai trasporti. Pesa anche la dinamica dei beni energetici regolamentati (adeguamento delle tariffe di luce e gas).

Anche ad aprile il carrello della spesa ha registrato un aumento di prezzi superiore alla media. Per il raggruppamento dei prodotti acquistati con maggiore frequenza dai consumatori (dal cibo ai carburanti) la crescita é stata del 3,3% su base annua, contro un tasso di inflazione al 2,6%. Così l'indice dei prezzi della lista dei beni che rientrano nella spesa quotidiana ha segnato un'accelerazione a confronto di marzo (quando era stato pari al +3,2%). Lo comunica l'Istat, aggiungendo che il rialzo su base mensile è dello 0,3%.

Nell'Eurozona ci sono rischi inflazionistici al rialzo, e per questo dobbiamo continuare a monitorare, ha affermato Lorenzo Bini Smaghi, componente del board della Bce, durante il suo intervento al convegno Advantage in corso a Milano. E' proprio per contrastare il rischio di inflazione, ha precisato Bini Smaghi, che abbiamo provveduto a un primo rialzo dei tassi ad aprile.

Fonte: facciolavaligiaevia.blogspot.com

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016