Excite

In arrivo sanatoria Equitalia sui vecchi debiti

  • Twitter @News24oggi

Non sembrano più esserci grandi ostacoli, in Senato così come alla Camera dei Deputati, per il disegno di legge Bernini-Floris sulla cosiddetta rottamazione dei ruoli che entro i primi mesi del 2017 dovrebbe offrire una preziosa boccata d'ossigeno a migliaia di contribuenti in difficoltà economiche alle prese con pesanti arretrati nei confronti del Fisco.

Conti correnti pignorati da Equitalia: tutta la verità

Equitalia, se la norma attualmente all'esame della Commissione Finanze di Palazzo Madama e ben avviata sul binario parlamentare diretto al definitivo ok dell'assemblea legislativa dovesse passare nella versione originaria, avrà il preciso compito di proporre (con apposita notifica via mail di PEC) ai cittadini insolventi un piano di rientro dal debito spalmato su due o tre anni senza esigere interessi, aggio e sanzioni relative alle cifre contestate.

In cambio di questa “ciambella di salvataggio” offerta dallo Stato, il debitore a sua volta sarà tenuto a rispettare le scadenze concordate con l'agente della riscossione: si tratterà di 8 rate trimestrali per importi al di sotto dei 50mila € o di 12 bollettini per debiti superiori a tale soglia.

(Debiti e polemiche senza fine: cittadini contro Equitalia. Guarda il video)

Obiettivo non secondario del legislatore, recuperare svariate decine di miliardi altrimenti inesigibili a causa della comprovata condizione di difficoltà economiche dei soggetti finiti da tempo (si parla di ruoli resi esecutivi prima del 31/12/2010 o del 31/12/2012 come discriminante per l'accesso alla procedura di concordato) nella morsa di Equitalia.

Per una percentuale tutt'altro che irrilevante di contribuenti “attenzionati” da Equitalia, vi sarebbe così la concreta possibilità di vedersi cancellata o meglio sanata parte dell'esposizione debitoria accumulata in un arco di tempo lungo, di almeno 4 anni.

L'Iva arretrata in ogni caso non sarà oggetto dello stralcio, mentre la percentuale di sconto sui tributi varierà nell'intervallo tra 4,5 e 25% stando alle previsioni contenute nel testo del disegno di legge sulla “rottamazione dei ruoli” che porta la firma di Anna Maria Bernini e del collega di gruppo Emilio Floris.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017