Excite

Guida: cos'è lo spread Btp - Bund

Le questioni economiche e finanziarie sono da sempre all'attenzione di risparmiatori, investitori e semplici cittadini per le ripercussioni che possono avere sui risparmi e sull'andamento dell'economia in generale. In particolare può risultare molto utile una breve guida sullo spread Btp - Bund, ovvero sul differenziale che esiste tra i titoli di stato italiani e quelli tedeschi, ritenuti i più sicuri nel nostro continente.

Spread Btp - Bund: di cosa si tratta?

Cos'è lo Spread?

Una breve guida allo spread Btp - Bund non può prescindere da una piccola spiegazione del termine "spread". Nel mondo della finanza si sente spesso parlare di questo termine, sebbene molte persone non addette ai lavori non ne conoscano bene il significato. Lo spread è, nello specifico, sinonimo di "differenza", "differenziale", e viene usato nel confronto tra titoli di stato di paesi differenti. Il paese della cosiddetta Euro-zona che vanta i titoli di stato più affidabili è la Germania, e per questo motivo lo spread dei titoli di stato degli altri paesi viene calcolato come il differenziale tra il rendimento di questi ultimi e quello dei titoli di stato tedeschi, i cosiddetti Bund.

Spread Btp - Bund: come si calcola

Nel caso specifico del nostro paese, si parla di "spread Btp - Bund". Il calcolo di questo valore è relativamente semplice: viene infatti confrontato il rendimento in percentuale che le due tipologie di titoli hanno ad un numero prefissato di anni. Se, ad esempio, la differenza Btp - Bund corrispettivo è di 2 punti percentuale, lo spread risulterà essere di 200 punti base, mentre se la differenza percentuale risulta del 5%, lo spread sarà conseguentemente di 500 punti base, ovvero il valore percentuale moltiplicato per 100.

Importanza del valore dello spread

Il valore dello spread assume quindi una grande importanza nella valutazione del grado di affidabilità o meno di un investimento su un'obbligazione a rischio di default: più infatti lo spread è alto e più tale obbligazione avrà un rendimento alto e sarà quindi associata ad un maggiore rischio di fallimento. Al contrario, più lo spread è basso, maggiore sarà l'affidabilità dell'obbligazione e minore quindi il rendimento, a causa di una domanda maggiore rispetto all'offerta.

Lo spread è inoltre importante nella valutazione del debito pubblico di un paese. Infatti, esso è un indicatore della capacità mostrata da uno stato di effettuare un rifinanziamento del proprio debito pubblico: uno spread maggiore indica un maggior tasso di interesse e quindi, di conseguenza, una minor capacità di effettuare tale rifinanziamento. Ciò può, poi, comportare effetti negativi sull'economia del paese stesso quali l'aumento delle imposte che va quindi a gravare direttamente sulle tasche dei contribuenti.

Spread: utilità pratica dell'indicatore

Da questa guida allo spread Btp - Bund evinciamo che il valore può essere indicativo di maggiore o minore affidabilità dei titoli di stato del nostro paese e quindi offre il modo di evitare ogni mossa rischiosa per i risparmi, in momenti particolari della vita economica del nostro paese e del nostro continente.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016