Excite

Guida agli indici borsa italiana

Una guida agli indici della Borsa italiana ha come solo scopo quello di comprendere le funzioni e le indicazioni date da questi ultimi. Ovviamente sono numerose le valutazioni che bisognerà fare prima di decidere di fare un investimento.

Esistono diversi tipi di indici, alcuni variano quotidianamente, sulla base dei valori delle quotazioni. Altri invece sintetizzano l'andamento del trend prevalente nell'arco di un periodo prefissato.

    Infophoto

Il peso degli indici di Borsa

L'osservazione dell'andamento degli indici di borsa, serve principalmente per osservare quale sia il 'sentiment' prevalente tra gli investitori. In questo modo si può vedere l'orientamento che è stato seguito dalla maggior parte dei titoli quotati in un determinata seduta, ma ciò non implica che se l'indice osservato è andato in rosso, i titoli che si possiedono sono scesi, o viceversa.

Guida agli indici della Borsa italiana:Giornalmente cambiano i tre indici della Borsa di Milano, che sono collegati a dei comparti specifici:

  • Ftse Mib (Milano Indice Borsa): sintetizza l'andamento delle quotazioni delle 40 società quotate più grandi come capitalizzazione e liquidità (inglobando le 30 Blue Chips che venivano quotate nel Mib 30, che è stato progressivamente sostituito, e rimpiazzato dall'attuale indice a seguito della fusione tra la Borsa Italiana con il London Stock Exchange Group) facendone la media dei prezzi;
  • Ftse Italia all share: esprime l'andamento di circa il 95% delle società italiane quotate, e racchiude gli altri indici quali principali. La classificazione viene fatta a seconda dei settori industriali a cui appartengono le diverse società (bancario, assicurativo, petrolifero e chimico, automobilistico, industria, risorse di base, materiali e costruzioni, tecnologico, per dire i principali). E' sulla base di questo indice che vengono determinati i valori relativi agli ETF (contratti sui derivati, future o options).

Prima di decidere di effettuare un investimento nel mercato azionario (MTA), bisogna informarsi anche sul suo andamento storico, e non osservare solo l'andamento dei principali indici. Per fare questo si possono leggere le analisi fondamentali (reperibili sui principali siti, come Milano Finanza, o il Sole 24 Ore), sia generali del comparto, che specifiche sul singolo titolo che interessa.

Infine un indicatore, che sintetizza l'andamento della borsa per periodi di tempo più ampi rispetto alla quotazione giornaliera è il Comit.

Fondamentale oltre all'informazione è la strategia

La comprensione delle funzioni svolte dai principali indici sono importanti. Tuttavia prima di decidere di effettuare un qualsiasi tipo di investimento, bisogna definire una precisa strategia, che tenga conto delle proprie esigenze o necessità, disponibilità ed obiettivi che si vogliono raggiungere. Una guida agli indici della Borsa Italiana può quindi sopperire esclusivamente al primo aspetto, mentre per la seconda parte ci vorrà un po di esperienza e l'aiuto di bravi consulenti.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016