Excite

Guida ai costi delle assicurazioni per i neopatentati

In molti speravano in una vera e propria svolta, grazie al Decreto Bersani che mirava a rivoluzionare il mercato delle RCA permettendo anche al figlio diciottenne, neopatentato, di usufruire della stessa classe di merito di un proprio familiare. Tuttavia non c'è stato un netto cambiamento, dal momento che un neopatentato, pur usufruendo della stessa classe di un familiare, finisce inevitabilmente con il pagare molto di più. Tuttavia ci si può affidare a delle linee guida per contenere i costi delle assicurazioni dei neopatentati.

Come si può risparmiare?

Se è un giovane alla guida, i costi delle assicurazioni per i neopatentati in modo particolare, lieviteranno, e ciò è determinato dal fatto che le compagnie di assicurazione, nel definire un premio, oltre alla classe di merito, utilizzano altri parametri, e tra questi l'età ha un forte peso per ognuna di esse.

Infatti sfruttano il principio in base al quale, il premio deve andare a coprire il rischio dell'assicurazione, e questo è particolarmente elevato per i neopatentati, che alla poca esperienza alla guida, a causa dell'età, sono inclini a comportamenti poco responsabili che si traducono in un maggior numero di sinistri. Si può discutere sulla validità di questa equazione, tuttavia le cose non cambierebbero ugualmente.

Ci sono però alcune compagnie di assicurazione che si sono attivate per incentivare i giovani ad una guida più responsabile, introducendo dei meccanismi particolari, che da una parte possono essere usati dai giovani per dare prova di un atteggiamento maturo, e dall'altra hanno permesso alle assicurazioni di aderire a degli accordi specifici stipulati tra Ania, Polizia di Stato e Associazioni dei Consumatori. Questo tipo di accordo va sotto il nome di 'Patto per i giovani', (per giovani si intendono coloro che non abbiano compiuto ancora 26 anni), e ciò permette ai neopatentati di chiedere anticipatamente alle assicurazioni presso le quali stanno facendo dei preventivi, se hanno aderito a tale iniziativa. Se la risposta è negativa è meglio rivolgere la propria attenzione altrove, perché risparmiare diventa praticamente impossibile.

Genertel, e l'interpretazione del Patto per i giovani

Genertel ha aderito al Patto per i giovani, ed ha ideato la polizza Giovani destinata agli automobilisti di età compresa tra i 18 e i 29 anni caratterizzata dalla Formula ad alta protezione. La polizza prevede:

  • assicurazione RCA;
  • garanzia Infortuni al Conducente, con due opzioni (con il servizio Medical Advice Program) e l'Assistenza Stradale Estesa;
  • assistenza legale (fino a 10 mila euro);
  • "Bonus Rinnovo Premiato", in caso di assenza di sinistri nel corso dell'anno Genertel, fin dal primo rinnovo, riconosce l'esperienza di 2 anni (anche se ne è trascorso solo uno) ai fini della classe di merito, riconoscendo lo stato di buon guidatore, che si traduce in uno sconto del 10%.

Young Unibox di Unipol

La compagnia di assicurazione Unipol, prevede l'applicazione di tariffe agevolate a tutti coloro che sceglieranno di installare, in modo gratuito, la Young Unibox sulla propria auto, che registrerà la condotta dei giovani automobilisti alla guida.

Per avere tali agevolazioni bisogna comunque sottoscrivere quanto previsto dal Patto per i giovani, al quale Unipol ha aderito. Tra l'altro la polizza prevede l'assistenza stradale 24 ore su 24, e in caso di sinistro la Unibox lancia immediatamente l'allarme indicando via satellite dove è ubicata l'auto, così da permettere ai soccorsi un intervento tempestivo.

    unipolassicurazioni.it

Sfruttare la portabilità della classe di merito della propria famiglia

Quasi tutte le compagnie di assicurazione prevedono sconti legati ai nuclei familiari. Tuttavia può succedere che la compagnia dei propri genitori non abbia aderito al Patto per i giovani, ma non bisogna demordere. Infatti spostare l'assicurazione oggi è una pratica molto semplice. In questo caso è opportuno cercare diverse compagnie che invece vi hanno aderito, e richiedere dei preventivi per tutta la famiglia, in modo da avere una panoramica il più completa possibile.

Risparmiare si può, soprattutto dopo un anno di 'buona condotta'

Nel caso dei giovani, le linee guida sui costi delle assicurazioni, specialmente per i neopatentati, di cui bisogna tener conto per risparmiare non sono applicabili, almeno in larga parte, proprio a causa del fattore 'età'.

Fino a quando in Italia non arriveranno soluzioni, come quelle applicate nei Paesi anglosassoni, di forti sconti subordinati all'installazione di telecamere interne, per controllare l'atteggiamento dei guidatori, le possibilità di non pagare dei premi altissimi diventano abbastanza esigue nel corso del primo anno di assicurazione. Dimostrando una guida responsabile, dal secondo anno in poi le opzioni aumentano fortemente.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016