Excite

Linee guida per assicurazioni infortuni domestici

Il numero degli infortuni registrati in ambito domestico è elevato, per questo lo Stato italiano ha promosso una serie di iniziative dirette a tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori domestici attraverso la prevenzione, l’informazione e l’istituzione di una forma assicurativa contro i rischi derivanti da lavoro svolto in ambito domestico. Si tratta sostanzialmente di una polizza “grandi rischi” che tutela contro gli incidenti di una certa gravità. L’Inail propone delle linee guida per assicurazioni di infortuni domestici.

La tutela assicurativa

Il costo annuale dell’assicurazione per infortuni domestici è fissato in 12,91 euro, non frazionabili su base mensile e deducibile ai fini fiscali.

È a totale carico dello Stato, invece, il premio di coloro che presentano i seguenti requisiti: possiedono un reddito personale complessivo lordo fino a 4.648,11 euro annui e fanno parte di un nucleo familiare il cui reddito complessivo lordo non supera i 9.296,22 euro annui.

Secondo le linee guida delle assicurazioni Inail per infortuni domestici, sono assicurati esclusivamente gli infortuni avvenuti in occasione ed a causa del lavoro prestato in ambito domestico, cioè avvenuti nell’abitazione nella quale dimora la famiglia dell’assicurato, comprese le pertinenze (soffitte,cantine, giardini, balconi, ecc.) e le parti comuni condominiali (terrazzi, scale,androni, ecc.). Inoltre, rientrano nella tutela assicurativa gli infortuni avvenuti per attività connesse ad interventi di piccola manutenzione (idraulica, elettricità, ecc.) che non richiedono una particolare preparazione tecnica e che rientrano nella diffusa abitudine del “fai da te”.

Anche gli infortuni avvenuti per la presenza in casa di animali domestici (cani, gatti, pappagallini, conigli, criceti) sono coperti dall’assicurazione. Infatti la cura di tali animali, che vivono abitualmente con la famiglia, rientra tra le incombenze domestiche. Al fine di ottenere l'assicurazione, è importante che, nel caso che si verifichi un infortunio domestico ci si rivolga, secondo necessità, ad un ospedale o al proprio medico di famiglia per le consuete prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionale, precisando che si tratta di infortunio domestico.

Requisiti

I requisiti per ottenere l’assicurazione sono:

  • iscrizione all’Inail;
  • un’età compresa tra i 18 ed i 65 anni;
  • svolgimento di un’attività rivolta alla cura dei componenti della famiglia e dell’ambiente in cui si dimora;
  • prestazione di lavoro domestico in modo abituale ed esclusivo;
  • non svolgimento di altre attività per le quali sussiste obbligo di iscrizione presso un altro ente o cassa previdenziale.

Rientrano tra i soggetti assicurabili: i pensionati, di entrambi i sessi, che non hanno superato i 65 anni, i cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia, coloro che, avendo già compiuto 18 anni, lavorano esclusivamente in casa per la cura dei componenti della famiglia (ad esempio ragazzi o ragazze che sono in attesa di prima occupazione), i lavoratori in mobilità, i lavoratori stagionali, temporanei, a tempo determinato. Inoltre, nell’ambito di uno stesso nucleo familiare possono assicurarsi più persone.

Ulteriori informazioni

Gli incidenti legati alle attività domestiche o di cucina sono, negli ultimi anni in aumento. Le cause vanno ricercate nella disinformazione, nel comportamento imprudente, negli spazi inadeguati, nel crescente numero di elettrodomestici, nell’uso non accorto di farmaci e di prodotti per l’igiene. Al fine di ottenere maggiori informazioni è possibile recuperare le linee guida delle assicurazioni per infortuni domestici direttamente sul sito inail.it

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016