Excite

Guardia di Finanza a casa di Vasco Rossi, l’annuncio su Facebook del rocker: ‘Operazione Trasparenza, tutto ok’

  • Facebook

Ha scelto l’annuncio via social Vasco Rossi per informare i fan della visita a sorpresa della Guardia di Finanza di Forlì a casa: “Operazione trasparenza, non ho capito molto ma sono stati gentilissimi, mi hanno fatto domande ed è tutto a posto” assicura il rocker di Zocca su Facebook dopo il colloquio coi militari che lo avevano interrogato per l’inchiesta su fondi trasferiti a San Marino.

Evasione fiscale, nei guai Gianna Nannini: la rockstar condannata patteggia

Nessuna sanzione dietro l’angolo per il cantante emiliano, almeno secondo la versione dei fatti fornita quasi in tempo reale dal diretto interessato, ma le indagini su presunte attività fraudolente rilevate dalla Guardia di Finanza su circa 48mila conti correnti di cittadini italiani proseguono a tappe forzate grazie all’incrocio del dati forniti dalle banche e i controlli effettuati dall’Agenzia delle Entrate.

Le ispezioni della Gdf faranno chiarezza sul sospetto spostamento di soldi da un istituto di credito all’altro chiudendo il cerchio delle investigazioni condotte dai militari delle Fiamme Gialle negli ultimi mesi e non si escludono sviluppi clamorosi, anche se sul conto di Vasco Rossi al momento non sembrano addensarsi particolari ombre.

(Vasco a tutto campo nel programma radiofonico "Deejay Chiama Italia". Il video)

Il periodo incriminato, stando alle carte dell’inchiesta affidata ai finanzieri di Forlì, risale agli anni 2008/2013 e dal ricco elenco dei correntisti finiti nel mirino degli inquirenti il nome della rockstar di Zocca potrebbe scomparire al più presto in caso di completa estromissione dell’illustre contribuente dal raggio d’azione delle indagini.

Prima di Vasco, altri volti noti della musica sono stati coinvolti di recente in vicende di (presunta o accertata in sede giudiziaria, a seconda dei casi) frode ai danni dello Stato, quasi sempre a causa di movimenti sospetti di denaro su conti esteri considerati un approdo sicuro al riparo dalle tasse: da Tiziano Ferro a Gianna Nannini passando per Gino Paoli e Umberto Tozzi, la lista dei cantanti attenzionati dal Fisco è lunga ed in continuo aggiornamento.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016