Excite

FMI: l'Italia preoccupa per il suo debito pubblico

Nell'area euro c'è ancora un rischio concreto di contagio per la crisi del debito sovrano. E' l'avvertimento del Fondo monetario internazionale nel Regional economic outlook sull'Europa.

Non è la prima volta che il Fondo monetario lancia l'allarme sulla crisi dei debiti sovrani, ma questa volta torna a farlo con più forza, perché, pur sottolineando l'utilità delle vigorose politiche pubbliche in risposta alla crisi, ritiene che il rischio dei debiti sovrani si è intensificato di nuovo nei Paesi periferici dell'area euro, allargandosi a più Paesi, inclusi Italia e Belgio.

L'Italia ha, infatti, un debito pubblico del 120% rispetto al Pil, con una crescita del Pil più debole rispetto alla media europea. Il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, si è detto di essere convinto che in siamo al riparo dal contagio della crisi del debito sovrano, rispondendo all'outlook dell'Fmi. Il nostro paese, ha spiegato il ministro, ha una robusta disciplina di bilancio insieme con una grande ricchezza nazionale. Per Sacconi saremmo a rischio solo se malauguratamente ci fosse una crisi di governo e una instabilità politica.

La ripresa globale sta guadagnando forza e anche in Europa è attesa consolidarsi, si legge nel rapporto. Per il Fmi il Pil dell'Eurogruppo salirà dell'1,8% quest'anno e del 2,1% il prossimo, anche se sullo sfondo aleggia però la crisi dei debiti sovrani. Quanto all'inflazione dell'area euro dovrebbe contrarsi al 2,3% nel 2011 per poi scendere all'1,7% nel 2012.

Per l'Italia la stima di crescita resta fissata all'1,1% quest'anno e all'1,3% il prossimo. L'inflazione è invece prevista al 2% e al 2,1% nei due anni. In generale, il Fondo vede nel nostro Paese una discreta ripresa dei consumi, mentre più debole è il riavvio degli investimenti. Sul fronte dei conti pubblici, il rapporto deficit/Pil viene fissato dall'Fmi al 4,3% nel 2011 e al 3,5% nel 2012.

Fonte:imf.org

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016