Excite

Fisco, controlli meno invasivi sui contribuenti e più tecnologia per la lotta all'evasione

  • Twitter @MediasetTgcom24

Una macchina statale più efficiente, meno “asfissiante” nei confronti di aziende e privati è l’obiettivo del Ministero dell’Economia per il prossimo triennio: nel documento di indirizzo che traccia le linee guida 2016/2018 per l’amministrazione finanziaria, il Mef invita le Agenzie a seguire con maggiore decisione rispetto al passato la strada maestra dei controlli non invasivi”, privilegiando le pratiche di incentivo al cosiddetto “adempimento cooperativo” in alternativa al contrasto repressivo di frodi, evasione e illeciti di qualsiasi natura.

Crolla il prezzo del petrolio: quali vantaggi ( o danni) per il consumatore?

In parole povere, il cittadino in futuro dovrebbe usufruire di una crescente semplificazione delle procedure amministrative, mentre dal canto loro gli enti pubblici incaricati delle verifiche e degli eventuali atti sanzionatori sui contribuenti saranno aiutati dai più moderni mezzi tecnologici messi a disposizione dal governo nello svolgimento dei vari compiti, nel rispetto di specifici “obiettivi di risultato” misurabili attraverso “puntuali indicatori”.

L’atto di indirizzo della politica fiscale (per il periodo che va dal 2016 al 2018) reso noto dal dicastero di Pier Carlo Padoan prende spunto dal severo monito del Capo dello Stato sull’irrisolta piaga dell’evasione fiscale: decine di miliardi di euro all’anno “bruciati” dall’Italia in tasse non pagate, senza dimenticare l’altrettanto seria emergenza corruzione e i costi in continua crescita per l’inadeguatezza dell’apparato amministrativo nel suo complesso.

(Parte in Italia l'esperimento del "redditometro", ma non mancano le polemiche: video)

Con l’ausilio del Fondo Monetario Internazionale e dell’Ocse, l’esecutivo conta di portare a termine l’opera di riorganizzazione delle agenzie statali abbattendo i costi della macchina pubblica ed allo stesso tempo mettendo mano da subito all’efficientamento del sistema in modo da recuperare terreno, dopo anni di passi indietro, sul duplice fronte della riscossione e degli adempimenti per le imprese.

Le spese relative al personale delle amministrazioni pubbliche andranno progressivamente a ridursi e al contrario aumenteranno nel tempo gli investimenti in nuove tecnologie, con ricadute positive in termini di semplificazione dei rapporti coi contribuenti e modernizzazione del Fisco.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018