Excite

Finanziamenti e mutui prorogati in Abruzzo

Stentano a tornare alla normalità le attività produttive de L’Aquila e provincia, fortemente provate dal terremoto dello scorso 6 aprile. E’ per questo che è stato deciso di prorogare ulteriormente i termini per il pagamento di finanziamenti, mutui e prestiti degli abitanti colpiti dal sisma.

La nuova scadenza è fissata al 30 giugno 2010 ed è stata stabilità dall’Associazione Bancaria Italiana, Abi, in quanto la situazione in Abruzzo ancora non permette alle piccole attività della zona, soprattutto di carattere artigianale e commerciale, di riprendere il lavoro a pieno ritmo.

Anche in questa occasione però ogni banca sarà libera di scegliere se aderire o meno alla proroga e di stabilire tutti i parametri per la restituzione dei finanziamenti, come ad esempio gli interessi da applicare sul periodo di sospensione di mutui e prestiti, nonché si occuperà della comunicazione delle variazioni ai propri clienti. Le persone che invece sono in grado di continuare a pagare le rate potranno chiedere alla propria banca la normale ripresa dei pagamenti in qualsiasi momento.

Sono ancora molte le proposte di finanziamenti per l’Abruzzo promosse da Abi in collaborazione con la Cassa depositi e prestiti e le maggiori banche che operano sul territorio. Si tratta naturalmente di prestiti e finanziamenti volti alla riqualificazione del territorio e alla ripresa delle normali attività lavorative. Sono presenti anche alcuni progetti di microcredito promossi dalla Regione Abruzzo.

Foto © Wordpress.com

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016