Excite

Ezio Greggio, 20 milioni per evasione: pace fatta col Fisco, sanatoria per residenza a Montecarlo

  • Twitter @OGGI_online

Pace fatta, almeno per ora, tra Ezio Greggio e il Fisco italiano, grazie all'adesione del conduttore finito sotto accusa per evasione alla sanatoria extra-large consentita dalla legge.

Compensi milionari ai conduttori televisivi: Ezio Greggio tra i più pagati in Italia

Per il conduttore di scuola Mediaset, voce storica di Striscia la Notizia e protagonista di diversi fortunati esperimenti di tv commerciale, la contesa con l'Agenzia delle Entrate è stata lunga e faticosa, non senza conseguenze sulla serenità professionale e sull'immagine pubblica di un personaggio rimasto costantemente sulla cresta dell'onda in 30 anni di carriera.

Alla base della controversia legale partita un anno fa in seguito ad una serie di accertamenti compiuti dalla magistratura, sulle transazioni economiche dell'anchorman della televisione privata prima e sulla casa di Montecarlo poi.

Proprio sulla città scelta da Ezio Greggio come sede dei propri affari si sono innescati diversi controlli, sempre più stringenti, da parte delle autorità italiane, insospettite dall'eventualità che il comico televisivo avesse aggirato il Fisco con uno degli strumenti più in voga tra vip e grandi imprenditori italiani, ovvero col trasferimento fittizio della residenza fuori dai confini nazionali finalizzato all'elusione delle tasse altrimenti dovute all'erario.

(Ezio Greggio torna sul set: quarto film da regista per il conduttore di Striscia la Notizia)

In questa chiave, decisivo è stato il ruolo di una società irlandese, alla quale Greggio aveva affidato a suo tempo i diritti relativi allo sfruttamento dell'immagine pubblica e che ha attirato l'attenzione dell'Agenzia delle Entrate in quanto considerata un mezzo per evadere la tassazione a vari livelli.

Non è bastato, alla fine della vicenda, che la Wolf Pictures Ltd si assumesse per intero gli obblighi economici relativi alle verifiche fiscali, arretrati compresi, per alleggerire la posizione dell'attore e regista piemontese, costretto adesso a cercare un accordo di massima col Fisco sfruttando il canale sucuro della sanatoria con l'impegno a saldare un debito stimato in venti milioni di euro.

Scelta obbligata, hanno assicurato i legali di Ezio Greggio, alla luce dei rischi che si sarebbero presentati se la parte chiamata in causa dall'Agenzia delle Entrate avesse "perso" la controversia anche solo su singoli punti.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016