Excite

Evasione fiscale: redditometro per prevenirla

Il redditometro è il sistema già in uso da parte delle Agenzie delle Entrate, che permette di riscontrare delle anomalie tra le spese dei contribuenti e quanto effettivamente dichiarato.E' a tutti gli effetti uno strumento di prevenzione all'evasione fiscale.

Si va dall'analisi delle spese di base, come l’affitto e le bollette delle utenze (significative per la quantità di energia o di comunicazioni usuali per il contribuente) e da quelle per una normale automobile fino a quelle sostenute per l’iscrizione a club esclusivi, per la scelta delle scuole a pagamento per i figli, per le auto di lusso, per gli yacht e per le vacanze all’estero. Vengono prese in considerazione, cioè, tutte le spese che lasciano traccia e che potranno, dunque, finire nel conteggio.

Prima della tornata dichiarativa e dei versamenti di giugno è allo studio la possibilità di inviare ai contribuenti delle comunicazioni per avvisarli che il fisco ha notato l'anomalia e per indurli a comportamenti più virtuosi.

Il numero di soggetti che presentano differenze tra le spese che l'amministrazione finanziaria riesce a ricostruire e i redditi denunciati è in realtà molto elevato. L'obiettivo dell'Agenzia delle Entrate è quello di arrivare da un numero rilevante di potenziali casi sospetti ad una platea di destinatari più contenuta e per la quale comunque è legittimo il sospetto di un'evasione consistente.

Sono stati, infatti, finora realizzati oltre 30mila controlli con una maggiore imposta accertata di oltre 500 milioni di euro e finora incassati 10,6 miliardi di euro da tale attività ispettiva. Prevalgono per un valore complessivo di 6,6 miliardi i versamenti diretti dei contribuenti mentre gli altri 4 arrivano dai ruoli: ben due sono legati all'adesione dei contribuenti scaturita dal contraddittorio con gli uffici dell'amministrazione finanziaria, poco più di un miliardo arriva invece dall'acquiescenza e sono in crescita ma senza spiccare il volo (rispettivamente +11% e +12%) le adesioni ai processi verbali di constatazione e quelle agli inviti bonari, introdotti dal governo negli ultimi anni.

fonte:effimero.altervista.org

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016