Excite

Enel sotto la lente di Moody's

Mese favorevole questo per la Borsa Italiana, che continua, comunque, a vivere un periodo di difficoltà.Il 16 dicembre l'agenziaMoody's ha posto sotto osservazione, per un eventuale abbassamento, i rating di Enel S.P.A a lungo termine, pari ad A2, e a breve termine, pari a Prime-1. Moody's ha riconosciuto la capacità della Società -rispetto all'ultima rilevazione del rating, risalente ad aprile del 2009- di ridurre l'indebitamento finanziario netto consolidato e di migliorare i parametri di misurazione del merito di credito, grazie all’aumento di capitale da circa 8 miliardi di euro realizzato nel 2009 e al piano di dismissioni attuato tra il 2009 e il 2010.

Ciò nonostante Moody’s, tenuto conto dei ritardi registrati nella cartolarizzazione del deficit tariffario in Spagna a causa delle attuali difficili condizioni di mercato, nonché dei conseguenti effetti per i crediti vantati al riguardo dalla controllata Endesa S.A., ha posto gli indicati rating a lungo termine e a breve termine di Enel in creditwatch. Moody’s ha inoltre posto in creditwatch per un eventuale abbassamento il rating a lungo termine della controllata Endesa S.A., attualmente pari ad A3, confermandone il rating a breve termine pari a Prime-2.

Il titolo, che ha chiuso oggi a 3,85€, in rialzo dello 0,06%, fa ancora fatica a rialzarsi dal duro colpo subito a partire dal Dicembre del 2007, che l'ha portato a toccare un minimo a quota 3,24€. Nel breve periodo, invece, dopo aver toccato il 4 Novembre quota di 4,12€, ha iniziato a ritracciare al ribasso, dando vita a partire dal 21 novembre una ripresa in senso favorevole delle contrattazioni.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016